“L’industria ha bisogno di tecnici”. E’ polemica sulle ore aggiuntive di informatica alle medie

banchiBologna, 28 mag. – “Mancano tecnici, l’industria ne ha bisogno”. Si sono sentiti presentare così il progetto Siti gli insegnanti dell’istituto comprensivo di Calderara, e con loro quelli di San Giorgio di Piano e dell’IC1 di San Lazzaro. Siti sta per “Scuola, innovazione, territorio e impresa”, è un progetto nato “da un’intesa tra l’Ufficio Scolastico Regionale e Unindustria”, e vuole insegnare programmazione, logica e inglese ai ragazzini di prima media, 11 anni.

Niente di male in sé visto che già alle elementari si organizzano laboratori di coding, ma il pacchetto aggiuntivo di ore di lezione è  finanziato da Unindustria, è gestito da educatori esterni ed esperti che gli insegnanti non conoscono e terrà in aula gli studenti anche per 11 ore al giorno. A non fidarsi e mettersi di traverso i docenti, che vedono Siti come un ritorno in salsa moderna – e con tutte le differenze del caso – alle scuole di avviamento professionale, quelle che accoglievano chi dopo le elementari non voleva più studiare. Il ‘no’ alla richiesta di allargare i laboratori a materie artistiche e creative come l’arte e il teatro non ha poi aiutato a rasserenare gli animi.

Nel documento che presenta Siti si parla di apprendimenti “concreti, reali e trasferibili”, di “profili professionali” che richiedono un alto livello di compenteze informatiche, della possibilità di frequentare un Campus estivo organizzato da Unindustria, di “percorsi di orientamento scolastico consapevole”.

Adriana L’altrelli, maestra a Calderara, ha votato ‘no’ al progetto, e con lei la maggioranza delle sue colleghe.

Nonostante il voto contrario degli insegnanti il progetto sarà presentato sabato ai genitori di Calderara. Voto contrario anche a San Giorgio, mentre a San Lazzaro hanno detto ‘sì’ solo gli insegnanti delle medie.

Per Mirco Pieralisi, insegnante e consigliere comunale a Bologna, “al di là dei singoli progetti piano piano i privati stanno imponendo la loro filosofia imprenditoriale, e prima o poi chiederanno il conto”.

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.