L’ex Cie scoppia. Per accogliere i migranti è stato riaperto un dormitorio

Bologna 26 lug.- La Prefettura ha fatto sapere che i migranti nelle prossime ore arriveranno “a centinaia”. All’ex Cie di via Mattei riconvertito in hub regionale per la prima accoglienza dei migranti sbarcati nel sud Italia sono state anche montate delle tende negli spazi all’aperto per accogliere le persone che stanno arrivando con un flusso intenso e ininterrotto. La vice presidente dell’Emilia Romagna Elisabetta Gualmini, a fronte delle proteste della Lega Nord, ha spiegato: “le tende saranno montate per 48 ore e non si è registrata nessuna tensione ma il Governo faccia rispettare le quote per tutte le regioni”.

In città è stato riaperto il dormitorio di via Pallavicini (che era stato chiuso al termine dell’emergenza freddo) per accogliere migranti a dimostrazione che la città ha esaurito le sue disponibilità di accoglienze. E 28 persone, famiglie intere, destinate all’Emilia Romagna, sono state inviate in Lazio perchè non c’era possibilità di accoglierle. “Qui non abbiamo strutture dove accogliere nuclei familiari” ha spiegato il vice prefetto Bianca Lubreto.

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.