Leggere ovunque, anche in digitale

biblioteca

Immagine tratta dalla pagina Facebook di Biblioragazzi

5 nov. – “Leggere ovunque” è uno dei diritti del lettore elencati dallo scrittore francese Daniel Pennac. Sul divano, sotto la sedia, a testa in giù… perché non su un tablet o un e-reader? La domanda si pone a tutti coloro che di promozione alla lettura si occupano, dagli insegnanti ai bibliotecari, dagli editori agli educatori, in un’epoca in cui bambini e ragazzi vivono costantemente a contatto con i device elettronici.

Pensatech ha invitato in onda Antonella Santilli, area infanzia di Open Group e del progetto Abc Digitale, che ha partecipato al convegno “A scuola si legge. La lettura tra tecnologie e società globale” che si è svolto a Firenze il 24 ottobre. Durante la trasmissione trovate i contributi di Chiara Lugarini, docente di lettere di una scuola secondaria di primo grado milanese e curatrice di un blog per e con i ragazziBeniamino Sidoti, scrittore e giocologo; Giuseppe Baldi, il responsabile settore ricerca e sviluppo di Giunti TVP, Caterina Ramonda, bibliotecaria, coordinatrice delle biblioteche dell’Unione dei Comuni del Fossanese (Cuneo) e  curatrice del blog “le letture di biblio ragazzi“; Janna Carioli, scrittrice, poeta, autrice di programmi televisivi.

Le interviste integrali curate da Antonella Santilli le trovate sul sito Abc Digitale.

Download

 

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.