Legano il gioielliere, poi rubano tutto

Bologna, 19 giu. – Due rapinatori, un uomo e una donna armati di una pistola, hanno assaltato verso le 9 una oreficeria in via Massarenti, periferia di Bologna. Sono entrati nel negozio fingendosi clienti, parzialmente mascherati solo con un cappellino e occhiali da sole. Sotto la minaccia dell’arma, hanno legato il titolare della gioielleria Nipoti con alcune fascette e lo hanno rinchiuso in bagno. Poi hanno ripulito la cassaforte, che a quanto pare era aperta. Il commerciante, al quale è stato portato via anche il cellulare, dopo alcuni minuti è riuscito a liberarsi e a dare l’allarme ai carabinieri, che hanno avviato le indagini. Il bottino è in corso di quantificazione e i rapinatori sono stati descritti come italiani, dall’accento meridionale. Ieri mattina, un assalto a colpi di mazza era stato tentato nella gioielleria Bulgari in Galleria Cavour, nel centro storico di Bologna. (ANSA).

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.