Lavori digitali alla Get Online Week. “Quelli che la mamma non ti consiglia”

Bologma, 15 MAR. – “Da grande voglio fare l’analista di big data“. E’ una frase che raramente si sente in bocca ai ragazzi che sognano il proprio futuro, ma in realtà potrebbe essere una valida alternativa a lavori e mestieri più conosciuti. Sono i “lavori digitali”, quelli nati negli ultimi anni tra le pieghe di internet, poco conosciuti ma ricercatissimi.

I lavori digitali sono uno degli argomenti al centro dell’edizione 2016 della “Get Online Week” (GOW), promossa dalla rete Telecentre Europe, alla quale aderisce la Regione Emilia-Romagna tramite Pane e Internet ed Ervet. Dal 14 al 20 marzo, decine tra corsi, laboratori, seminari e conferenze saranno organizzati in tutta la regione per sensibilizzare sull’uso del digitale e di Internet.

La GOW 2016 sarà dedicata anche al tema della fiducia e confidenza in rete. Verrà promosso l’arrivo della figura del facilitatore digitale nelle biblioteche: un volontario o un dipendente che si mette a disposizione di chi ha poca dimestichezza nell’uso del web.

Pensatech ne ha parlato in una puntata speciale con Stefano Kluzer, coordinatore degli eventi in Emilia Romagna per Ervet, Giovanni Arata, ricercatore di internet freelance, curatore degli eventi “lavori digitali” e Grazia Guermandi, curatrice degli eventi sulla facilitazione digitale in biblioteca.

Tutti gli appuntamenti in programma nella Get Online Week in Emilia Romagna su sito di Pane e Internet

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.