L’assemblea legislativa chiude l’anno: taglio dei costi e più informatizzazione

Assemblea legislativa

Bologna, 23 dic. – Un taglio da 3,5 milioni di euro ai costi della politica e la riorganizzazione dell’organo legislativo. in viale Aldo Moro è ora di tirare le somme di questo primo anno di nuova legislatura. Nel 2015 l’organo che legifera in Regione ha ospitato 55 sedute d’aula, approvato 24 leggi, ridotto da 7 a 3 i servizi assembleari in un’ottica di riorganizzazione del lavoro e informatizzato l’84% delle procedure.

Sanità, ambiente e protezione del suolo, trasporti e infrastrutture, ricostruzione post sisma sono gli altri temi centrali di cui si è occupata l’assemblea. Poi 6 mostre organizzate e e 22 viaggi della memoria che hanno coinvolto 4.000 studenti portandoli sui luoghi delle tragedie del ‘900.

“Questo primo anno di legislatura è contrassegnato da una sempre maggiore attenzione ai diritti, al coinvolgimento dei giovani e all’ascolto dei territori”, sottolinea la presidente dell’Assemblea Simonetta Saliera. “Dal giorno dell’insediamento- continua Saliera- come ufficio di presidenza abbiamo agito nella consapevolezza che la distanza tra cittadini e istituzioni fossero un costo che la democrazia non può permttersi. Da qui la scelta della sobrietà e dell’efficienza, con la prima legge approvata relativa alla riduzione di 3,5 milioni dei costi della politica”.

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.