La Rappresentante di Lista: Bu Bu Sad live a Maps

_MG_5545

Foto di Alice Blandini

19 feb. – “Ci siamo moltiplicati per partenogenesi“, ha detto Daria Mangiaracina ai nostri microfoni. La Rappresentante di Lista, la band del musicista siciliano e della toscana Veronica Lucchesi, infatti, si è arricchita di due nuovi elementi: Marta Cannuscio ed Enrico Lupi. Sono venuti tutti e quattro venerdì scorso a Maps, dopo l’acclamato concerto al Cortile Caffè del giorno prima, per suonare qualche brano in acustico tratto dal secondo disco del gruppo, Bu Bu Sad, che Garrincha ha pubblicato agli inizi di dicembre. Rispetto al live che a giugno anticipava l’ultimo appuntamento della prima edizione di ArtRockMuseum, la band ha portato nei nostri studi uno showcase ricco e coloratissimo, a dispetto di “un senso della morte profondo” che si intuisce sin dalla copertina dell’album.

“Cercare il bello nelle cose porta un’ironia amara”, ha spiegato Veronica. “La complessità delle cose fa sì che anche qualcosa di estremamente bello derivi da uno sfascio totale e… viceversa. Da un gioco come quello della copertina, tra madre e figlio, il bambino trova sia il divertimento che lo sgomento, che deriva dalla sorpresa“. “Volevamo incattivire l’impressione che dà il nostro duo: un aspetto che avevamo molto curato e amato durante gli ultimi anni. Per crescere bisogna talvolta fare dei tagli netti”, ha precisato Dario, “e quindi abbiamo scelto questa copertina un po’ alla Moderat, cattiva”.

Ma ci sono anche delle continuità rispetto al passato, come la scrittura delle canzoni: “D’abitudine mettiamo tutto sul tavolo: fogli e fogliettini, registrazioni al cellulare… Siamo davvero disordinati fino a che non ci diciamo che è ora di scrivere delle canzoni”, ha continuato Dario, specificando però che è cambiata davvero la fase successiva di lavoro, quella di registrazione dei brani. “Il primo disco, sia per questioni tecniche che per mantenere semplicità e intimità, è stato registrato in presa diretta. Per Bu Bu Sad abbiamo effettivamente prodotto l’album, con Matteo Romagnoli e Roberto Cammarata”. Tutto tranquillo? “No, ci sono stati dei momenti in cui volavano le sedie, letteralmente”, hanno detto i due membri fondatori della band, che non ha intenzione di fermarsi. Oltre alle date live, che potete consultare qua sotto, alla fine del mese uscirà il video di “Bora Bora”, e successivamente quelli di “Cosa farò” e “Non mi conosci”.

20 febbraio: ARCI Zerbini, Parma
2 marzo: UBIK, Urbino
4 marzo: ARCI Alice, Città di Castello (PG)
5 marzo: L3M, Montemarciano (AN)
8 marzo: Hiroshima Mon Amour, Torino
24 marzo: Zena, Battipaglia (SA)
27 marzo: Qui, Padova
8 aprile: Dejavu, Sant’Egidio alla Vibrata (TE)
15 aprile: Teatro Coppola, Catania
16 aprile: Eremo Club, Giovinazzo (BA)

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.