La marea femminista investe Bologna. Le foto da Piazza Maggiore

Bologna, 8 mar. – Mille e forse più in Piazza Maggiore per l’8 marzo, lo sciopero globale delle donne di “Non una di meno“. In piazza i colori della manifestazione, il fucsia e il nero, tante donne di tutte le età, e con loro qualche uomo.

Tantissime le categorie di lavoratrici e le realtà associative che partecipano allo sciopero “produttivo e riproduttivo”, come lo definiscono dal palco. Tra queste le lavoratrici della scuola, di Trenitalia, della Fiera di Bologna, dell’Interporto e di varie biblioteche. Presenti anche associazioni femministe e del mondo Lgbtqia. La manifestazione, che oltre a Bologna coinvolge 70 città italiane e 55 Paesi, per dire ‘no’ alla violenza maschile sulle donne, e che culminerà con il corteo in programma alle 18, è anche l’occasione per rilanciare la piattaforma politica ‘8 punti per l’8 marzo’, con cui la rete ‘Non una di meno’ intende “esprimere il rifiuto della violenza di genere in tutte le sue forme: oppressione, sfruttamento, sessismo, razzismo, omo e transfobia”.

Le foto dalla piazza di Giulia Fini.

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.