KmZero tra acqua, mobilità nuova e conflitti ambientali

Canali_reno_savena

La volta di un canale – foto di Silvia Gianni dei Consorzi Canali Reno e Savena in Bologna

Bologna, 17 mar. – Domenica prossima, 22 marzo, sarà la 22esima giornata mondiale dell’acqua indetta dalle Nazioni Unite nel 1993 per sensibilizzare i cittadini e i paesi sull’importanza dell’acqua. Ogni anno un claim diverso per riflettere su un aspetto della più importante fonte di vita al mondo. Quest’anno il titolo è “Acqua e sviluppo sostenibile“. Dell’acqua e del suo impiego nel passato e nel presente abbiamo parlato con Fabio Marchi, segretario del Consorzio dei canali di Savena e di Reno, che lunedì 23 marzo organizza un evento presso la sede di via della Grada 12 per raccontare alla città la propria storia e la propria attività. Con Marco Bersani, del Forum acqua pubblica e rappresentante di Attac Italia, abbiamo fatto il punto sul diritto all’acqua e sugli appetiti economici che ancora si muovono attorno, a tre anni dal referendum che in Italia si è opposto alla privatizzazione.

La seconda pagina di KmZero l’abbiamo dedicata all’Atlante italiano dei conflitti ambientali curato dal Centro Documentazione Conflitti Ambientali. Abbiamo avuto ospite Marica Di Pierri.

L’ultima pagina è stata dedicata alla tre giorni sulla mobilità nuova in programma a Bologna dal 10 al 12 aprile prossimi. Gli Stati generali della Mobilità Nuova sono organizzati dalla Rete Mobilità Nuova, l’alleanza di oltre 200  associazioni che intende fornire gli strumenti progettuali alla politica per invertire la rotta ed uscire dalla mobilità imperniata sull’auto privata. Pedoni, ciclisti, utenti del trasporti pubblico si confronteranno con urbanisti, ingegneri, giornalisti, architetti, amministratori locali e nazionali si confronteranno sul tema della “democrazia dello spazio”. Ne abbiamo parlato con Bibi Bellini, responsabile della Fiab dell’Emilia Romagna.

      KmZero17mar

 

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.