Il Kiss&Ride dov’è? Arriva la nuova segnaletica

Bologna 13apr. – Ad un anno dalla sua apertura, il Kiss&Ride della Stazione Centrale non decolla. Il servizio sta registrando accessi troppo bassi. Dei 1200 giornalieri solo il 35% è da parte di privati, il servizio è poco conosciuto, viene preferita l’opzione “abusiva” della sosta in doppia fila su via Carracci e Piazza medaglie d’oro e per i taxisti è problematica la mancanza di rete per le comunicazioni nel passaggio interrato.
Per incentivare l’uso del servizio è stata lanciata la campagna di informazione per illustrare ai cittadini come raggiungere ed utilizzare al meglio il parcheggio veloce della stazione.

E’ stata introdotta della nuova segnaletica di riferimento verticale, più grande e visibile, sulle strade che circondano l’ingresso del passaggio auto sotterraneo (vie Carracci, Fioravanti, Matteotti e Tiarini), altre indicazioni sono state posizionate anche in punti più distanti dalla stazione stessa (Fioravanti, Zanardi). Verranno stampati e applicati ai pali dell’illuminazione pubblica striscioni e stendardi che fungeranno per 8 settimane da segnalamento integrativo. Realizzate anche delle cartoline con lo slogan “La tua corsia preferenziale dall’auto al treno” e tutte le informative in merito, inoltre nella primavera 2017 dovrebbe aprire anche il nuovo tunnel tra via Bovi Campeggi e via Carracci, con accesso diretto al Kiss&Ride.

Integrata anche la segnaletica verticale ed orizzontale dedicata alle biciclette, con indicazioni per la velostazione Dynamo di via Indipendenza e installati nuovi pannelli con mappa delle rastrelliere installate nei dintorni della stazione, potenziate di recente in Piazza XX settembre e sulle vie limitrofe a via Carracci. Verrà inoltre attuato un piano rimozione dei ruderi di bici abbandonate nelle rastrelliere.

Sarà poi rilanciato anche il servizio di taxi collettivo, con una corsia dedicata nel Kiss&Ride e hostess/steward per accordare taxisti e passeggeri, con prezzi abbassati del 60% e riduzione dei tempi d’attesa.”Entro l’estate” spiega il dirigente Rfi Eugenio Fedeli “sarà garantito ai taxi il collegamento diretto alla centrale con la realizzazione di un impianto per la copertura Gps, oggi assente. Infine, entro l’anno dovremmo aprire altri due parcheggi sotterranei in stazione, per un totale di 200 posti in più”.

Per quanto riguarda i controlli sono in funzione da gennaio le telecamere RITA che presidiano le corsie preferenziali di accesso alla stazione in piazzale Medaglie d’oro e il comune incrementerà i turni della Polizia municipale sia la mattino che al pomeriggio sul lato di via Carracci e sul viale Pietrammellara, con il passaggio anche dei mezzi dotati di ”Scout’‘ per sanzionare la sosta che intralcia il traffico.

“Non esisterà mai la soluzione perfetta per tutti e non possiamo inseguire il minimo disagio di ognuno” avverte il sindaco Virginio Merola in conferenza stampa “Ora è il momento di collaborare, i servizi ci sono, che vengano utilizzati. Ci sono già le condizioni per una viabilità agile e ordinata in stazione, bisogna solo cambiare abitudini“.

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.