Kinodromo si fa in quattro: al via la nuova stagione

kinodromo immagine sala

Bologna, 27 ott. – Tutto esaurito per la prima della quarta stagione di Kinodromo, l’associazione cinematografica che gestisce, in collaborazione con Saec Film,  la programmazione del Cinema Europa.

Dopo oltre 13 mila biglietti emessi per un totale di 181 giorni di programmazione (con una media di 71 spettatori a serata) in tre anni di vita, Kinodromo torna nei locali di via Pietralata per il quarto anno consecutivo, e lo fa con una proiezione d’eccezione: Jodorowsky’s Dune.
Girato da Frank Pavich, il documentario racconta e ricostruisce il film che Jodorowsky cercò di realizzare nel 1975, portando sul grande schermo il famoso romanzo di fantascienza Dune di Frank Herbert. Il progetto, mai portato a termine, rimane uno dei più maestosi della storia del cinema: il film, girato in 70 mm, sarebbe dovuto durare tre ore; il regista aveva coinvolto la partecipazione di Moebius, H.R. Giger, l’esperto di effetti speciali Dan O’Bannon, i Pink Floyd e attori come David Carradine, Mick Jagger, Salvador Dalì e Orson Welles.
Prima della proiezione di grande successo di ieri sera, il djset del bolognese Hawanna Dj, che conferma la felice tradizione di Kinodromo di abbinare le proiezioni a serate musicali, incontri e dibattiti.

Questa sera, per la seconda giornata di partenza della programmazione, verrà proiettato “Per tutta la vita” di Susanna Nicchiarelli. La serata, in collaborazione con Archivio Aperto (la manifestazione a cura di Home Movies – Archivio Nazionale del Film di Famiglia in collaborazione con l’Istituto per la Storia e le Memorie del ’900 Parri e Nosadella.due) propone una riflessione sulla battaglia civile che sostenne quell’importante referendum e su cosa significava sposarsi prima e dopo l’introduzione di quella legge. Prima, presentazione della graphic novel “Femministe – Una storia di oggi” di Antonella Selva, edito da Nuova S1 e Il Girovago. Ne parlerà con l’autrice Vincenza Perilli di InteRGRace – Interdisciplinary/Intersectional Research Group on Race and Racisms.

Collaborazioni con il territorio, rete cinema diffuso e serate trasversali: la formula della commistione ideata da Kinodromo sin dall’inizio della sua attività si è rivelata vincente e sarà la caratteristica anche di questa quarta stagione che, quest’anno, si arricchisce degli eventi programmati al Loft Kinodromo, la nuova sede dell’associazione e hub creativo cittadino inaugurato meno di un mese fa a pochi metri dal Cinema Europa, in via San Rocco 16/C.

Ce ne hanno parlato a Palomar Giulia Giapponesi e Carlo Strata (esperto del film jodorowsky’s Dune), ascolta qui sotto:

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.