Jonathan Franzen, il Grande Romanzo Americano può attendere.

s05e01

La stagione numero 5 de La colazione dei campioni si apre con Purity, il nuovo romanzo di uno dei più importanti scrittori statunitensi contemporanei: Jonathan Franzen.

Purity, pubblicato in Italia da Einaudi e tradotto da Silvia Pareschi, arriva a cinque anni di distanza da Libertà ed è il sesto romanzo pubblicato da Franzen in 27 anni.

Partendo dalla ricerca di un padre misterioso da parte del personaggio che dà anche il nome al libro Purity Tayler detta Pip, Franzen copre un arco temporale e geografico che va dalla Berlino est degli anni immediatamente precedenti la caduta del Muro fino ai nostri giorni, spostandosi dagli Stati Uniti alla Bolivia, attraverso la narrazione di storie familiari intime portate avanti attraverso diversi punti di vista.

Tra i protagonisti c’è Andreas Wolf, uno dei personaggi più complessi del romanzo; Andreas, ancora giovanissimo, ha rapporti complicati con la Stasi, crescendo diventa una sorta di Assange che dal suo ritiro in Bolovia, attraverso un’organizzazione da lui creata e che coinvolge molti giovani idealisti, fornisce informazioni segrete alla stampa. Dall’altra parte troviamo il giornalista Tom, l’artista Anabel, il pulitzer Leila e lo scrittore Tom, tutti impegnati a combattere per la propria carriera e a confrontarsi con l’impossibilità della Purezza.

Al termine delle sue svariate lune di miele, Charles si mise sotto a scrivere il grande libro, il romanzo che gli avrebbe assicurato un posto nel canone americano moderno. Un tempo bastava scrivere L’urlo e il furore o Fiesta. Ma ormai la grandezza era essenziale. Lo spessore, la lunghezza. Leila avrebbe fatto bene, prima di sposare uno scrittore o di immaginarsi scrittrice, a provare a vivere in una casa dove ci si proponeva di scrivere un grande libro. Un giorno di frustrazione veniva pianto con tre bicchieroni di bourbon. Un giorno di progressi concettuali ed euforia veniva festeggiato con quattro bicchieroni di bourbon. Per espandere la mente fino alla necessaria grandezza, Charles doveva trascorrere settimane di fila a non fare niente.

Per parlare di Purity abbiamo contattato Silvia Pareschi, scrittrice e traduttrice italiana di Jonathan Franzen

Tracklist:

  • Nothing, Vertigo Flowers da Tired of Tomorrow, Relapse Record, 2016
  • Nick Cave and The Bad Seeds, Jesus Alone da Skeleton Tree Bad Seeds Ltd., 2016
  • King Creosote, You Just Want da Astronaut Meets Appleman, Domino, 2016

 

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.