Jim Morrison inedito a Blues Station

Bologna 3 lug.- Blues Station, la trasmissione del sabato sera dalle 21 alle 22.30 ideata e condotta da Mauro Alberghini, non va in vacanza. Regalerà ai fedelissimi e a tutti gli ascoltatori un viaggio attraverso la vita e il genio di Jim Morrison, il leader dei Doors.

A partire dal 4 luglio, in occasione del 44° anniversario della scomparsa (morì a Parigi il 3 luglio 1971), all’interno della trasmissione ci saranno dei buoni tre quarti d’ora nei quali si entrerà nella vita di James Douglas Morrison come persona e non solo come cantante dei Doors. Jim era sì cantante ma anche poeta, attore e…soprattutto un artista completo che con i pensieri e le idee si è dimostrato molto più avanti rispetto al resto della società di quel tempo.

La sua vena poetica, la passione per il cinema, quella città…Miami dove Morrison tenne (ubriachissimo) il concerto del 1 marzo 1969 finito nella ribellione del pubblico visto che Jim non cantò ma praticamente tenne un comizio e venne anche denunciato per oscenità. A Parigi voleva produrre il suo sogno nel cassetto: un live con Albert King, con Jimi Hendrix ma nella capitale francese morì e lì è sepolto nonostante la leggenda che lo vuole vivo e i tanti avvistamenti in diversi luoghi del mondo.

Tra le chicche che Mauro Alberghini proporrà e che sono totalmente inedite ci sarà l’esecuzione unplugged di alcuni classici dei Doors come Riders on the storm eseguita da Ray Manzareck nel trentesimo della morte a Parigi e registrata con un walkman.

Buon ascolto!

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.