Indica Sativa Trade. Per tre giorni Casalecchio è la capitale della canapa

Bologna 3 giu. - Tessile, cosmetici, settore edile, tecnologie innovative per le costruzioni e macchinari per la coltivazione e la lavorazione. Ma anche cibo, uso terapeutico e uso ludico con i semi da collezione. Quante cose si possono fare con la canapa. Chiunque, del settore o semplice curioso, le potrà imparare a Indica Sativa Trade, la fiera della canapa, che si aprirà all’Unipol Arena di Casalecchio di Reno dal 5 al 7 giugno. La fiera è alla sua terza edizione, le precedenti due si sono tenute a Fermo nelle Marche e quest’anno la scelta è caduta su Bologna ed è ritenuta una scommessa per gli organizzatori.

Molti e articolati gli appuntamenti. Dal corso per canapicoltore all’appuntamento con diversi esponenti politici (Pippo Civati, Daniele Farina di Sel, Benedetto della Vedova, Rita Bernardini dei Radicali, Giuditta Pini del Pd, Lello Ciampolillo del M5S) per fare il punto sulle leggi attuali e sulle proposte di legge per regolamentare l’utilizzo della cannabis. Domenica il prof. Lester Grinspoon, Professore emerito di Psichiatria dell’Università di Harvard in videoconferenza, interverrà all’interno di un dibattito su applicazioni, dosaggi, effetti e rapporto con i pazienti che utilizzano cannabis terapeutica.

Qui il programma

Radio Città del Capo e media partner della fiera e sarà in diretta venerdì 5 giugno dalle 18 alle 19.15 per condurvi alla scoperta di tutti gli aspetti di questa tre giorni che prevede anche appuntamenti serali in giro per la città con Dj set.

Sulla pagina facebook della fiera tutti gli aggiornamenti

L’intervista con Lorenzo Fioravanti di Bioteca Picena, tra gli organizzatori, che ribadisce un concetto: “Questa non è la festa della cannabis”.

L’ingresso, vietato ai minori di 18 anni, è di 9 euro al giorno, 15 se si acquista un biglietto valido per l’ingresso tutti e tre i giorni.

foto tratta da www.indicasativatrade.com

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.