Inchiesta Ischia. Cpl sospende gli indagati

Bologna, 2 apr. – Non ci sta ad essere tacciata di “strategia criminale” e Cpl Concordia annuncia di aver “sospeso dagli incarichi e deciso la revoca delle cariche in Cpl Concordia e nelle società del gruppo per le persone indagate”.  L’inchiesta della Procura di Napoli sulla metanizzazione di Ischia ha colpito la storica cooperativa modenese con dirigenti arrestati e indagati e l’immagine emersa sui giornali non piace alla coop che rivendica “una storia imprenditoriale che in 116 anni ha prodotto lavoro e sviluppo per migliaia di persone sull’intero territorio italiano e nel mondo”, contro “una immagine distorta” degli “organi di informazione e parte dell’opinione pubblica”.

Cpl concordia poi precisa che  “l’ex presidente Roberto Casari“, alla guida dell’azienda per 39 anni e ora agli arresti, “dallo scorso mese di gennaio 2015 non ricopre più alcuna carica né nella cooperativa né nelle società del gruppo”.
E “Francesco Simone non è mai stato dipendente della cooperativa né di alcuna società del gruppo e non ha mai ricoperto alcuna carica, ma ha esclusivamente svolto in passato attività di consulenza”. Cpl, infine, si dice “né rossa” nè bianca”, ma “una cooperativa che si fonda sul lavoro di 1.800 persone”.

Oltre ai nomi già citati sono state decise misure cautelati nell’inchiesta su Ischia, anche per il responsabile commerciale dell’area Tirreno Nicola Verrini, il responsabile del nord Africa Bruno Santorelli, il presidente del consiglio di amministrazione della CPL distribuzione Maurizio Rinaldi, per Massimo Continati e Giorgio Montali, rispettivamente direttore amministrativo e consulente esterno della Cpl.

“Chi ha commesso reati deve essere sanzionato” scrive oggi il presidente di Legacoop Emilia-Romagna, Giovanni Monti, rivendicando l’estraneità del movimento rispetto a fatti che, dice, sono ascrivibili al comportamento di singoli. “Nulla giustifica la corruzione o il cercare scorciatoie” dice il presidente che riconosce anche i limiti del modello di governance cooperativa e propone l’introduzione di un termine di due-tre mandati per i dirigenti.

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.