Il nuovo disco dei Tubax, dal vivo!

tubax01

10 apr. – L’appuntamento è per questa sera al Locomotiv: sul palco di via Serlio saliranno i Tubax, non più tre ma quattro, come potete vedere dalla foto qua sopra e sentire dall’intervista e dal live che abbiamo realizzato qualche giorno fa in diretta a Maps. Come da tradizione, la band bolognese ha presentato il suo nuovo disco, che esce oggi, con uno showcase nei nostri studi, anche se i ragazzi ci avevano già dato un’anticipazione di Governo Laser in uno showcase di qualche anno fa. Ma quindi, come mai questo tempo tra l’esordio Il mondo stava finendo e questo secondo album, più maturo e compatto del debutto?

“In effetti ci abbiamo messo un paio d’anni tra registrazioni e altro: quando siamo stati a Maps stavamo proprio registrando. Ma sai, se non hai molti soldi devi spalmare i tempi…”, ci ha detto Giacomo Schirru, che ha introdotto anche il quarto componente della band, “una chitarra che ha dato aria fresca ai pezzi”, Francesco Giovanetti.  “Tutto è migliorato, perché in tre il suono era scuro, ora tutto suona molto orecchiabile”: ma non pensiate che i Tubax abbiano tradito il loro suono. La band suona fresca e potente più di prima, e se ne sono accorti anche in Europa. I ragazzi, infatti, ci hanno raccontato qualche gustoso aneddoto relativo a un concerto (accolto un po’ glacialmente) in Gran Bretagna e ad un altro live (trionfale) in Russia.

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.