Il genere tra neoliberalismo e neofondamentalismo

foto-michele-lapini-il-genere-ombre-corte-edizioni

Foto di Michele Lapini

4 ott. – “Il genere tra neoliberalismo e neofondamentalismo” (Ombre Corte edizioni) è un volume che parla di gender, di politica, e anche del movimento lgbt italiano. Una raccolta di saggi per leggere la questione del genere da un punto vista critico, un’opera collettiva curata da Federico Zappino che raduna contributi differenti e che tenta di analizzare il ruolo che neoliberalismo e neofondamentalismo hanno giocato e giocano nella definizione del genere. Due campi di forza molto diversi ma non sempre sconnessi: quello dei conservatori che tentano, a colpi di Manif pour tous, sentinelle in piedi e battaglie “all’ideologia del gender”, di escludere ad ogni livello la comunità lgbt; e quello neoliberale che offre un’ancora di salvataggio a chi è sempre stato escluso, ma non senza pretendere e imporre una contropartita.

Beatrice Busi, Elisa Arfini e Renato Busarello hanno contribuito con i loro saggi al volume. Li abbiamo intervistati all’interno della trasmissione di Radio Città del Capo Boulevard.

      boulevard-il-genere-ombre-corte-radiocittadelcapo - Beatrice Busi, Elisa Arfini e Renato Busarello

Scarica la trasmissione

“Il genere tra neoliberalismo e neofondamentalismo” 
sarà presentato a Bologna venerdì 7 ottobre alle 18 alla Libreria delle Donne (via San Felice 16/A) e sabato 8, sempre a Bologna, alle 16 in Piazza di Porta Ravegnana.

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.