Il documentario su Amy Winehouse in anteprima al Biografilm

amy1000Bologna, 25 mag. – Dal 5 al 15 giugno torna a Bologna il cinema biografico del Biografilm Festival, il primo evento internazionale interamente dedicato ai racconti di vita. Il film di punta della manifestazione sarà Amy- the girl behind the name: il documentario sulla cantante inglese Amy Winehouse verrà proiettato  per l’evento di apertura il 5 giugno alle ore 20.00 presso il cinema Arlecchino. La pellicola sull’artista recentemente scomparsa, diretta dal regista Asif Kapadia, dopo la première a Cannes, approda a Bologna in anteprima italiana.

I numerosi appuntamenti della rassegna si terranno in 4 sale cinematografiche: Lumière, Arlecchino, Jolly e Cinema Europa. Ad arricchire le proiezioni ci saranno i 19 appuntamenti musicali del Bio Parco, dal 29 maggio al 16 giugno, presso il Parco del Cavaticcio.

Nella affollata conferenza stampa l’assessore Alberto Ronchi e il direttore del festival Andrea Romeo spiegano che il budget del festival di quest’anno è stato di 800 mila euro. La prospettiva per il prossimo anno è di aumentare questa cifra grazie a una maggiore partecipazione economica della neonata Città Metropolitana.
Anche quest’anno è forte il legame della manifestazione con la musica, aspetto che come è noto interessa particolarmente l’assessore Ronchi. Oltre a Amy verranno proiettati Faber in sardegna di Gianfranco Cabiddu, Jannacci – lo stradone col bagliore di Ranuccio Sodi, Lucia la cetra del quartetto (pellicola su Lucia Mannucci del Quartetto Cetra) di Mietta Albertini e Numero Zero (film sull’ hip hop e il rap in Italia) di Enrico Bisi.
Inoltre la madrina del festival sarà la cantante Meg – in uscita con il suo nuovo disco “Imperfezione” – che sarà sul palco il 5 giugno al Bio Parco.

Altri i concerti importanti con dj set curati dalla nostra radio:
29 maggio: Vieux Farka Tourè e Radio Città del Capo dj set, Cristian Adamo (Lainz for Laions)
1 giugno: Diaframma e RCdC dj set Ferruccio Quercetti (Dirty Water)
9 giugno: Nobraino e RCdC dj set Laura Marongiu – (Palomar)
13 giugno: Frankie Hi-Nrg MC
16 giugno: Levante e RCdC dj set Enzo Baruffaldi (Polaroid)

BIO15_SteveMcQueenDi rilievo è la presenza al Festival di Matteo Garrone appena uscito con il suo film Il racconto dei racconti che verrà insignito dal Biografilm di uno dei premi Celebration of Lives.  Fra le tante proposte – in concorso e non – spicca l’anteprima italiana di Steve McQueen: the man & le mans di Gabriel Clark e John McKenna.

L’organizzazione del festival insieme al Comune, la Regione e la Città Metropolitana stanno cercando di costruire un terreno più fertile per il futuro del cinema in Emilia Romagna. In conferenza stampa Massimo Mezzetti – Assessore alla Cultura E.R. – spiega che è stata da poco varata la legge “cinema” che mira a stanziare più soldi per le produzioni e le manifestazioni cinematografiche della regione. Dal prossimo anno – dice – ci saranno più risorse anche per questo Festival e in più annuncia che a luglio verranno pubblicati i bandi per nuovi progetti cinematografici. Quest’anno, col venir meno delle province, la nuova Città Metropolitana non è stata in grado di partecipare appieno al progetto del Biografilm. Infatti mentre negli anni scorsi le iniziative del festival si svolgevano anche nelle zone limitrofe della città (San Lazzaro, Pieve di Cento etc.) quest’anno tutti gli eventi si concentreranno nel centro cittadino. Dal prossimo anno con il consolidamento istituzionale della nuova Città Metropolitana la partecipazione di questa sarà più attiva.

La sinergia Biografilm, Regione, Comune e Città Metropolitana sta lavorando per favorire sempre più la visibilità internazionale dei luoghi e delle produzioni cinematografiche del territorio emiliano romagnolo.

In questa edizione è stata ampliata la partnership con Sky: infatti la pellicola Partisan sarà presentata in anteprima europea al Biografilm Festival 2015 e trasmessa in anteprima tv europea il 14 giugno alle 21.00 su Sky Cinema Cult HD in versione originale sottotitolata. Si tratta del primo lungometraggio di Ariel Kleiman, una storia di formazione con Vincent Cassel.
Di seguito la voce del direttore artistico Andrea Romeo che annuncia il film Amy in conferenza stampa.

 

Andrea Lorenzoni

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.