Lunedì la decisione sul referendum contro i finanziamenti alle scuole private

21 giu. – Un punto per il Comitato art.33, la realtà formata da associazioni, sindacati e singoli che ha promosso il referendum consultivo sui finanziamenti comunali alle scuole dell’infanzia private.

Il giudice Antonio Costanzo con un’ordinanza di dieci pagine ha accolto il ricorso dei referendari contro la decisione del Comitato dei garanti di dichiarare “non procedibile” la domanda sull’ammissibilità del quesito da sottoporre ai cittadini. Il Comitato dei garanti aveva sostanzialmente deciso di non decidere perché il consiglio comunale era ancora sciolto (il quesito è stato depositato durante gli ultimi mesi dell’amministrazione del Commissario ndr). Il giudice, richiamandosi allo Statuto del comune di Bologna, ha scritto che “lo scioglimento anticipato del consiglio comunale non interrompe la funzionalità del Comitato dei Garanti”. E in conclusione il giudice “ordina al comitato dei garanti del Comune di Bologna di provvedere entro sette giorni” a dire se il quesito proposto da art.33 è ammissibile o no. Il comitato dei garanti ha comunicato che lunedì deciderà sulla questione.

Dopo la decisione del Tribunale il Comitato art. 33 ha scritto una lettera aperta al sindaco Merola

“Che i cittadini possano democraticamente pronunciarsi – dice il documento – è non solo esercizio di diritti fondamentali, ma può costituire per il governo della città una indicazione anche operativa (e tutt’altro che ideologica) alla luce dell’approssimarsi della scadenza delle convenzioni attualmente in corso, tra il Comune di Bologna e la scuola d’infanzia privata paritaria.
[…]
Siamo naturalmente al corrente del fatto che Lei, in qualità di Sindaco, ha promosso la costituzione in giudizio dell’Avvocatura al fine di contrastare le nostre tesi, decisione che abbiamo ritenuto politicamente inopportuna, data la palese violazione, da parte dei Garanti, dello Statuto e del regolamento comunale.
[…]
Oggi, dopo la pronuncia del Tribunale, siamo tuttavia certi che farà di tutto per favorire una rapida  e corretta conclusione della procedura”.

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.