I dischi della settimana di Class, Maps e Humus

dischisettcentro

DiscoClass
Romare – Projections – Ninja Tune
Class si sofferma ancora una volta a esplorare le mille risorse del suono afro. Il londinese Romare, attraverso la sua elettronica, spesso in battuta bassa o astratta, viaggia tra le epoche della black music con sicurezza e grande  fantasia. Difficile incasellare nei generi questo giovane artista: si nota sicuramente il suo amore per la musica “suonata” dalla quale trova ispirazione per i suoi collage. Armonioso.

DiscoMaps
Ghostpoet – Shedding Sking
PIAS
Il terzo disco di Obaro Ejimiw segna un cambiamento rispetto al passato: Ghostpoet ha fatto tesoro delle esperienze di live e ha suonato tutto questo disco con una band “canonica”, invitando a cantare con lui in studio Etta Bond, Melanie De Biasio, Lucy Rose, Nadine Shah e Paul Smith. Un album diverso, ricco, divertente, caratterizzato comunque dalla voce inconfondibile del rapper inglese.

DiscoHumus
Fofoulah – Fofoulah – Glitterbeat
Disco di esordio per questo quintetto meticcio basato a Londra. Sassofono, tastiere, basso elettrico e chitarre costruiscono una miscela di suoni cosmopoliti, sorretti dall’incessante ritmica di percussioni tradizionali senegalesi. Un gioioso afro-pop dove convivono efficacemente improvvisazioni jazz e spazializzazioni dub.

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.