I dischi della settimana di Class, Maps e Humus

dischisettcentro

DiscoClass
Dumbo Gets Mad – Thank You Neil – Ghost Records/Bad Panda
Terza fatica per la coppia psych-rock che dall’Emilia espatria in cerca di fortuna negli States, nel 2010. Per capire in che luoghi vogliono andare a parare i nostri, dobbiamo scoprire chi è questo Neil, citato e ringraziato nel titolo. Si tratta di un tale che riporta alla luce un archivio musicale e di immagini, spedito nello spazio alla fine degli anni ’70 da Carl Sagan, comprendente una proposta variegata e folle. I Dumbo Gets Mad si fanno ispirare da questo progetto accompagnando la loro musica ad atmosfere di compositori italiani di library anni 60/70 e soul e funk sempre di quel periodo. Spaziali.
La band sarà ospite telefonica di Class nella puntata di venerdì 4 dicembre, per un’intervista.

DiscoMaps
Adriano Viterbini – Film O Sound – Bomba Dischi
Il chitarrista dei Bud Spencer Blues Explosion, alla seconda prova solista dopo Goldfoil, allarga i suoi orizzonti sonori facendo l’esploratore à la Ry Cooder. La base blues è qui arricchita da derive africane, soul, addirittura hawaiane. Viterbini fa passare le sue chitarre attraverso l’apparato audio del proiettore che dà il titolo al disco, chiama a produrre Marco Fasolo e si fa aiutare da una serie di ospiti prestigiosi, da Alberto Ferrari dei Verdena a Fabio Rondanini dei Calibro 35 a Bombino.
Il musicista sarà ospite di Maps nella puntata di mercoledì 2 dicembre, per uno showcase dal vivo.

DiscoHumus
Kamasi Washington – The Epic – Brainfeeder
Con questo quarto lavoro, il sassofonista, compositore e produttore di Los Angeles ha realizzato una sorta di enciclopedia del jazz. Nei tre dischi che compongono l’opera, decisamente epica, sono distribuiti 17 brani, tutti particolarmente elaborati nella struttura, suntuosi nelle sonorità e impeccabili nell’esecuzione che passano in rassegna, combinandole in vari modi, le moltepici anime della musica afroamericana, mantenendo come luminoso baricentro l’universo jazzistico.
Kamasi Washington è stato intervistato da Maps: riascolta l’intervista.

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.