I dischi della settimana di Class, Maps e Humus

dischisettcentro

DiscoClass
Khruangbin – The Universe Smiles Upon You – Night Time Stories
Ascoltando un paio di corpose raccolte di musica thailandese anni ’70, si viene catapultati in mondo che attraversa i generi in maniera stupefacente, portandoci dalle parti di colonne sonore à la Tarantino: banalizzando un po’ i tre musicisti di Houston seguono queste strade facendoci viaggiare placidamente in delicati e filmici mondi psichedelici. Exotici.

DiscoMaps
C+C=Maxigross – Fluttarn – Vaggimal Records / Trovarobato
Il secondo disco della band che arriva dai monti veronesi della Lessinia, esce dopo una serie di ep importanti per il percorso dei C+C, cominciato nel 2011. In questo Fluttarn, infatti, c’è tutta l’esperienza maturata dal vivo e in studio studio con personaggi come Marco Fasolo (Jennifer Gentle), Miles Cooper Seaton (akron/family) e Martin Hagfors (collaboratore di Motorpsycho e Jaga Jazzist). Il folk delle origini si mischia con la psichedelia e quella forma barocca di pop tipica degli anni ’60 e che ha visto in Zombies, Beatles e Love i principali esponenti. Aggiungeteci una libertà totale e un pizzico di richiami black e il gioco è fatto: godetevi uno dei dischi più aperti, ariosi e sognanti dell’anno.

DiscoHumus
Cyminology – Phoenix – ECM
Dietro al progetto Cyminology c’è la cantante e compositrice berlinese, figlia di genitori iraniani, Cymin Samawatie. Con questo terzo disco, continua nel suo originale percorso artistico che consiste nel creare brani a partire dai suoni, dai ritmi e dalle immagini della poesia persiana. Un’efficace sintesi fra improvvisazione e musica da camera neo-classica porta a compimento questo ideale ed evocativo dialogo culturale tra oriente e occidente. Al suo fianco sono Benedikt Jahnel al piano, Ralf Schwarz al contrabbasso, Ketan Bhatti alle percussioni e Martin Stegner alla viola.

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.