I dischi della settimana di Class, Maps e Humus

dischisettcentro

DiscoClass
Kamasi Washington – The Epic – Brainfeeder

Il jazz prende nuova linfa da questo artista, sassofonista e compositore che dopo aver lavorato con grandi jazzisti si fa apprezzare dai più importanti musicisti dell’attuale scena black. Il disco,come ha detto Flying Lotus che lo ha accolto nella sua etichetta, è un viaggio tra passato, presente e futuro. 172 minuti di musica, 50 musicisti e coristi coinvolti per interpretare i sogni di questo enorme artista, al suo primo disco. Epico.

DiscoMaps
AA VV – Live at Maps vol. 8
Come da tradizione, nell’ultima settimana di Maps, arriva la raccolta in free download e streaming che raccoglie i live tenuti nei nostri studi e ospitati dalla trasmissione pomeridiana. Cinquantacinque tracce per più di tre ore di musica in una raccolta che tocca tutti i generi che potete immaginare, dal rock al pop, dal jazz all’elettronica, dal folk alla canzone italiana. Un modo per festeggiare la fine della stagione di Maps, impreziosito dalla copertina disegnata apposta per la raccolta dal vincitore dell’ultimo Comicon di Napoli, Ratigher. Scaricala o ascoltala qua.

DiscoHumus
David Virelles –  Mboko  – ECM
Terzo disco per il trentunenne pianista e compositore di origine cubana, residente ormai da diversi anni a New York. “Musica sacra” per pianoforte, due contrabbassi, batteria e percussioni assortite: attingendo ai ritmi e alle atmosfere ipnotiche dei riti religiosi afro-cubani, li ha trasfigurati, con estrema libertà, in dieci brani fortemente radicati nella contemporaneità. Virelles si muove, con talento e consapevolezza, nel labile territorio di confine fra il jazz e la musica colta di ricerca. Una scrittura ricca di contrasti e chiaroscuri, picchi e vallate.

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.