I dischi della settimana di Class, Maps e Humus

dischisettcentro

DiscoClass
Prelude 73 – Rivington Não Rio – Temporary Residence Ltd
Scott Herren torna al suo antico moniker e al suo ottavo album, terzo come Prefuse 73: ritrova un suono a metà tra abstract hip hop e rap concreto, trovando un equilibrio estremamente piacevole. Tutto questo fa parte di un evoluzione anche personale che dopo varie esperienze musicali fa ritornare il nostro a un suono degli esordi. Radicale.

DiscoMaps
Godblesscomputers – Plush and Safe – La Tempesta International / Fresh Yo! Label
Lorenzo Nada torna a poco più di un anno da Veleno con un disco che ha come titolo una citazione di Basquiat e come contenuto dodici tracce di quell’elettronica organica (composta da beat, sequenze, ma anche campionamenti di oggetti) che è ormai marchio di fabbrica di Godblesscomputers. Si parla di relazioni e della difficoltà di mantenerle, della volontà di controllare le cose e dell’impossibilità di farlo: ospiti speciali Francesca Amato e Francesco Giampaoli.

DiscoHumus
Giant³ Sand – Heartbreak Pass – New West
Per festeggiare i trent’anni di vita della sua band (da cui il “3”in apice), l’eclettico cantastorie di Tucson, Arizona, Howe Gelb pubblica un disco decisamente all’altezza della fama e del rispetto che i Giant Sand si sono guadagnati negli anni. Da sempre alfieri di un’originale miscela di alternative country e indie rock, anche con Heartbreak Pass mantengono invariate le coordinate della loro musica. Ospiti di lusso: Steve Shelley, Vinicio Capossela, John Parish.

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.