I dischi della settimana di Class e Maps

dischisett

DiscoClass di MorraMC
Danny Brown – Atrocity Exhibition – Warp
Prima prova in casa Warp per il rapper di Detroit che sembra nato nell’etichetta di Sheffield: la sua capacità di alternare produzioni tra l’industrial e la wave con suoni tipicamente black provenienti dal jazz e dal funk ne fa uno dei maggiori sperimentatori dell’ hip-hop di questi anni, tanto da attribuirgli la paternità di un genere, il tech rap. Il disco contiene, allo stesso tempo, episodi particolarmente piacevoli e pieni di groove, e gli importanti guest, Kendrick Lamar e Kelela su tutti, vengono utilizzati originalmente e con grande coinvolgimento artistico.Visionario.

DiscoMaps, di Francesco Locane
Leonard Cohen – You Want It Darker – Columbia
Il quattordicesimo disco del cantautore canadese è meno scuro di quanto vogliano fare intendere titolo e apertura. Per quanto spesso immerso in una pasta densa e nera, in cui la voce di Cohen si sposa con il coro della sinagoga di Montreal e con arrangiamenti impeccabili di archi, pianoforti e chitarre, You Want It Darker è un saggio di bravura che si colloca tra i vertici della produzione del musicista. Insieme a ★ di Bowie e Skeleton Tree di Cave, questo disco è il terzo capolavoro autoriale che ci offre il 2016, un’altra riflessione profonda, poetica e raffinata sulla Fine, presentata sempre con un mezzo sorriso.

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.