Hub migranti vietato ai candidati di Coalizione Civica

Bologna 13 mag.- Volevano ispezionare l’ex Cie di via Mattei ora hub per i migranti in transito ma non sono stati fatti entrare con la motivazione che c’è la campagna elettorale. E’ successo al candidato sindaco di Coalizione Civica Federico Martelloni e a Gianmarco De Pieri e Barbara Spinelli, candidati al consiglio comunale.
L’unico a entrare è stato il deputato di Sinistra Italiana Giovanni Paglia che ha annunciato un’interrogazione parlamentare al ministero dell’Interno per capire il divieto posto ai candidati di Coalizione Civica.
L’ispezione voleva accertare un denuncia fatta da De Pieri sulle pagine del Resto del Carlino della presenza di minori nell’hub. Di fronte ai cancelli chiusi per lui, il leader del Tpo ha spiegato di aver avuto conferma “anche dalle dirigenti dell’hub della presenza di 40 minori in via Mattei”.

La Prefettura, sempre sul quotidiano, ha spiegato che in via Mattei c’è una palazzina staccata dal resto dell’hub dedicato ai maggiorenni che è di fatto una struttura per i minorenni.

De Pieri indossava, sotto il giubbotto, la maglietta “No more lager in my life” che richiamava le manifestazioni portate avanti anche dal Tpo di Bologna contro la presenza della struttura che è stata uno dei Cpt e poi Cie d’Italia.

 

 

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.