Gualmini candidata per Bologna? Lei non commenta

Bologna, 9 nov. – La carta segreta del governo per Bologna sarebbe Elisabetta Gualmini, vice presidente della Regione Emilia-Romagna. Lo dice oggi “la Repubblica” nelle pagine nazionali, in un articolo in cui si fa il punto sulle prossime amministrative che coinvolgeranno anche la nostra città, oltre che Roma, Milano, Torino e Napoli, riportando a galla una eventualità che sembrava ormai messa da parte dopo la convergenza estiva del Pd nazionale e locale sull’attuale sindaco. La diretta interessata, interrogata dai giornalisti a margine di un convegno, si è limitata a dire: “Nessun commento”.

“Sono ricostruzioni apocrife”, ha detto invece Virginio Merola. Poi è arrivato il fermi tutti del segretario bolognese Francesco Critelli, che parla di ipotesi destituita di ogni fondamento: “Voglio dirlo con molta nettezza e spero francamente che sia l’ultima volta – ha detto – noi a Bologna dubbi non ne abbiamo, il nostro candidato sindaco si chiama Virginio Merola”.
Il quotidiano romano scrive che tutti i parlamentari emiliani sono convinti che con Merola nel 2016 “si vada a sbattere”. Ma oggi le voci che si smarcano sono diverse fra i parlamentari bolognesi: Sandra Zampa, Francesca Puglisi, Andrea De Maria, Donata Lenzi e Sergio Lo Giudice.

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.