GreenApes, il social network del vivere verde

greenApes_1

Bologna, 13 nov. – Un’applicazione per condividere foto, pensieri, riflessioni. Ma anche ricette, buone pratiche e azioni quotidiane. Insomma, quello che accade in un normale social network. Alla base però c’è un’idea: “Costruire il proprio profilo sostenibile e diventare fonte d’ispirazione per i propri amici e per il mondo intero”. Si chiama greenApes ed è una app che, a dispetto del nome, è italianissima. Gregory Eve, ingegnere ambientale nato in Gran Bretagna ma cresciuto in Italia, è uno degli ideatori. E’ stato nostro ospite a KmZero insieme a Edo Ronchi, Presidente della Fondazione per lo sviluppo sostenibile. Durante la passata edizione di Ecomondo, Ronchi ha consegnato a Eve il Premio per lo sviluppo sostenibile 2014.

greenApes_2_v

La App delle scimmie verdi è stata rilasciata per la prima volta nel marzo del 2013. Al momento è solo per Iphone e in lingua inglese; nel futuro ne verrà lanciata una per Android e verrano implementate le lingue. Ve ne sono due versioni: una per gli utenti comuni, ed una per le aziende. La prima è in download gratuito; l’altra è a pagamento. Il concetto di base è: incentivare gli utenti ad adottare pratiche e stili di vita più eco sostenibili, attraverso il gioco. Nel mondo di greenApes ognuno è una scimmia e nella giungla, deve conquistarsi delle noci di cocco: più noci di cocco si posseggono, più si sale nella classifica della sostenibilità- Come si ottengono le noci di cocco? Compiendo azioni green. Per esempio: utilizzare negli spostamenti il mezzo pubblico invece di quello privato dà diritto a 40 noci di cocco (per una distanza intorno ai 10 km). Non solo trasporti: per ottenere noci di cocco si possono cucinare piatti vegetariani o con ingredienti biologici, fare docce brevi, comprare solo vestiti prodotti con materiali naturali. Essendo la società contemporanea un giungla di comunicazione e immagine, ogni azione verde può essere accompagnata da una foto. Inoltre, ogni volta che un utente applaude all’azione di un altro utente, quest’ultimo riceve altre noci di cocco. E sale nella classifica.

“La fase due del progetto- spiega Eve- inizierà nel 2015 con due città pilota in Europa che daranno la possibilità di avere degli sconti veri e proprio presso negozi, esercenti che offrono prodotti e servizi eco sostenibili. Quindi, se io dimostro di essere un cittadino eco sostenibile vengo anche ‘trattato meglio’ e premiato”. Al momento le trattative sono in corso con le città di Essen in Germania, Malmo in Svezia e Firenze in Italia.

La start up si Eve e soci è giovane e al momento si sostiene attraverso la vendita di greenApes alle aziende che vogliono migliorare la propria impronta ecologica. Attraverso la competizione tra colleghi, l’azienda può incentivare il risparmio energetico, ridurre il consumo di carta e altro materiale, essere più green.

L’intervista a Edo Ronchi e a Gregory Eve.

      KMZero_ronchi_apes

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.