“Gli esseri umani sono scimpanzé che quando si ubriacano di potere perdono il controllo.” Kurt Vonnegut.

25

Il commencement speech è il discorso di fine anno tenuto nelle università americane da una personalità di spicco della cultura. Si sono cimentati in questa attività retorica scrittori come David Foster Wallace (Questa è l’acqua, Einaudi), Neil GaimanGeorge Saunders (L’egoismo è inutile, minimum fax). Kurt Vonnegut nel corso della sua lunga carriera è stato in più occasioni invitato a parlare davanti agli studenti, in virtù della sua costante popolarità tra i giovani, che è iniziata negli anni ’60 e che è continuata fino ai nostri giorni. Quando siete felici fateci caso, minimum fax è il volume che raccoglie questi interventi tradotti da Martina Testa. Dentro c’è roba come questa:

«Un insegnante una volta mi chiese: “Cosa fanno gli artisti?”. Io farfugliai qualcosa. “Fanno due cose”, “Primo, riconoscono che non possono rimettere in sesto l’intero universo. Secondo, fanno sì che almeno una piccola parte sia esattamente come dovrebbe essere. Un mucchietto di argilla, un rettangolo di tela, un pezzo di carta o quello che sia”»

Nella seconda parte al telefono con Mario Bellina, autore e conduttore radiofonico parliamo di un contest letterario a cura di Future Film Festival e Bottega finzioni: dodici ore di scrittura per creare il soggetto di una serie animata.

      LCdCS03E25-rcdc

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.