Gaffe di Merola: “Spero che il Bologna vada in serie A”

25 mar. – “Spero che il Bologna vada in serie A“. Lo ha detto ieri il candidato sindaco del centrosinistra Virginio Merola durante un’intervista ai microfoni di Punto Radio. Immediatamente ripreso da un ascoltatore per il suo errore, Merola ha risposto con fair play che “può succedere, l’importante è ammettere subito i propri errori“.

L’episodio ha però scatenato gli avversari. Daniele Corticelli, candidato per Bologna Capitale, ha aperto il fuoco con un comunicato: “Prima vuole abolire le feste di laurea, poi non sa che il Bologna non solo è in A, ma sta facendo anche molto bene. E gli sforzi di Consorte, Cazzola e soci? Li legge i giornali? E il valore dimostrato da Di Vaio, dalla squadra? E l’attaccamento dimostrato ancora una volta in questi mesi dai tifosi? Davvero Virginio: riposati“. Manes Bernardini, candidato al momento dalla sola Lega Nord, ha detto: “Virginio Merola è completamente andato nel pallone – e ha aggiunto – spero che ci risparmi la stucchevole sceneggiata di apparire a ridosso del voto sugli spalti del Dall’Ara, magari vestito di rossoblu dalla testa ai piedi“.

In difesa di Merola è sceso il capolista del Partito Democratico, il sindaco dello stadio, Maurizio Cevenini: “Spesso Merola dice che del calcio si occupa Cevenini. E’ vero“.

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.