Future Film Festival: l’Expo ci ha mangiato gli sponsor privati

banner-eat-the-future-810x350

Bologna, 4 mag. – “Nel 2015 in cui tutti parlano di cibo anche noi volevamo farlo, ma in senso contrario all’Expo: parleremo e mostreremo tutti quei film horror, splatter e di fantascienza in cui il cibo è un elemento negativo, che fa paura, un elemento che uccide, alieno, addirittura il cibo che diventa l’essere umano stesso, quasi in una forma di cannibalizzazione”. Comincia domani, 5 maggio fino al 10 maggio, il Future Film Festival e Giulietta Fara, co-direttrice artistica con Oscar Cosulich, non nasconde la sfida a Expo 2015 con il tema provocatorio “Eat the future”.  Del resto, se la diciassettesima edizione della kermesse su cinema, tecnologie d’animazione, video game e new media se l’è dovuta cavare con la metà del budget degli anni passati, secondo gli organizzatori, è anche colpa del mega-evento milanese in cui si sono riversati gli sponsor privati. Rimangono, in ogni caso, i finanziamenti pubblici: 50000 euro dalla Regione Emilia Romagna, 24000 dal Comune più un contributo dalla Fondazione del Monte.

Anche quest’anno, il festival proporrà un ampio ventaglio di attività per adulti e bambini: proiezioni, concorsi e workshop in collaborazione con la Cineteca Lumière e l’Accademia di Belle Arti di Bologna. Fra gli ospiti d’onore, Priit Pärn con la moglie Olga nell’ambito di un focus dedicato all’Estonia, Georgina Hayns esperta di stop-motion, Marco Cinello, unico artista italiano a collaborare alla creazione di “Spongebob”, Paolo Trisoglio e Stefano Marinoni, Iginio Straffi e Mario Addis. “In quest’edizione è da notare la partecipazione degli italiani: sempre più in Italia si produce animazione e questa per noi è una novità significativa” ha dichiarato Fara ai nostri microfoni.

Grande attesa infine per l’evento di chiusura, domenica 10 maggio: in Cineteca verrà proiettata per la prima volta l’edizione restaurata del classico di Scorsese Quei bravi ragazzi, da giugno parte della rassegna “Il cinema ritrovato”.

Per maggiori informazioni sul programma:

www.futurefilmfestival.org 

 

 

 

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.