Francesco Ubertini è il nuovo rettore dell’Università di Bologna

Bologna, 30 giu. – Il successore di Ivano Dionigi sarà l’ingegnere Francesco Ubertini. Sconfitto il favorito della vigilia, l’economista Gianluca Fiorentini, considerato il delfino del rettore uscente. I due candidati esclusi dopo il voto del primo turno, Sobrero e Braga, avevano chiesto al proprio elettorato di convergere sulla candidatura di Ubertini, da loro definita di rinnovamento. Il vantaggio iniziale di Fiorentini è stato così annullato, e il favorito superato.

Al termine del turno di ballottaggio i voti espressi sono stati i seguenti: Francesco Ubertini 1.420,58; Gianluca Fiorentini 1.347,36; schede bianche 56,44. Aventi diritto 5.949; schede scrutinate 4.568. L’affluenza al voto ponderata è stata del 82,53%, di cui 85,79% personale docente/ricercatori (votanti 2.403 su 2.801 aventi diritto); 69,91% personale tecnico-amministrativo (votanti 1.989 su 2.847 aventi diritto); 58,09% rappresentanti degli studenti (votanti 176 su 303 aventi diritto).

Nato a Perugia nel 1970, Francesco Ubertini si è laureato con lode in Ingegneria Civile all’Università di Bologna nel 1994, dove ha conseguito anche il dottorato di ricerca in Meccanica delle strutture. Dopo essere stato ricercatore e professore associato, dal 2007 è professore ordinario di Scienza delle Costruzioni all’Università di Bologna, occupandosi di Scienza delle Costruzioni e di Meccanica delle strutture, con contributi teorici e applicati in numerosi ambiti dell’Ingegneria. Dal 2007 al 2010 è stato direttore del Dipartimento di Ingegneria delle Strutture, dei Trasporti, della Acque, del Rilevamento, del Territorio. Dal 2012 al 2015 è stato membro del Senato Accademico dell’Università di Bologna, come rappresentante dei Direttori dell’Area tecnologica, e componente del Gruppo Ricerca e del Gruppo Internazionalizzazione.

Le prime parole del nuovo rettore.

      ubertini1

“Il nuovo Rettore – scrive sul suo sito – dovrà essere interprete del rinnovamento, ascoltare e curare la sintesi, essere sempre disponibile al dialogo e al confronto, tempestivo nelle decisioni, inclusivo e indipendente, capace di motivare e lavorare con spirito di squadra, di promuovere e rappresentare l’Alma Mater nel mondo, sia in sedi istituzionali sia con investitori pubblici e privati”.

Ubertini è nato a Perugia il 6 Febbraio del 1970. Vive a Sal Lazzaro, alle porte di Bologna. Prenderà il posto di Ivano Dionigi alla scadenza del mandato il 31 ottobre. Il suo mandato durerà 6 anni, fino al 2021.

ubertini dionigi

Ubertini assieme al rettore uscente Dionigi

Il rettore uscente Ivano Dionigi “non ha fatto nessuna gara” e quindi non si sente ”sconfitto” per la vittoria di Francesco Ubertini. E’ lo stesso Dionigi, tra i primi ad abbracciare il successore dopo la sua vittoria al fotofinish con Gianluca Fiorentini, a tirarsi fuori dalla mischia. “Io ho detto quello che ho detto. Il rettore non ha fatto nessuna gara- assicura- ho troppo rispetto per i due candidati e per tutta la comunità, il resto non mi appartiene. Fiorentini? So che era qua…”. Il prorettore, grande sconfitto di oggi, per molti era il prescelto da Dionigi, il quale oggi rivendica però la propria scelta di neutralità. E si complimenta col neo-rettore. “Ripeto quello che ho detto a Francesco- si concede alle telecamere e ai taccuini- complimenti e in bocca al lupo. Tutta la comunità universitaria ha partecipato al voto e ha scelto Francesco. Oggi la scena è tutta per lui”. Cosa pensa delle polemiche sull’apparentamento con Braga e Sobrero, gli esclusi del primo turno? “I colleghi hanno deciso, rispetto per l’elettorato. Mi rimetto al verdetto democratico della comunità universitaria”. Quanto alle prime parole di pace arrivate da Ubertini “mi sembra una bella dichiarazione”, commenta il rettore.

Get the Flash Plugin to listen to music.