Forza Nuova vuole sfilare in Montagnola

Una manifestazione di Forza Nuova a Bologna

Bologna, 1 dic. – Non la chiamano ronda, ma “Passeggiata per la Sicurezza” e vogliono farla di sera in Montagnola, la settimana prossima o al massimo quella successiva. Per definire la data dicono di aspettare una risposta del sindaco Virginio Merola, che, dalla loro pagina Facebook, hanno invitato a unirsi all’iniziativa. Ma se lui non risponderà la manifestazione la faranno lo stesso.

Perché proprio ora? L’occasione gliel’avrebbe data – dicono – la seconda aggressione denunciata dalla troupe televisiva di Striscia la notizia, che è tornata pochi giorni fa a riprendere lo spaccio serale nel Parco cittadino, con megafonata coreografica annessa.

Prima ancora di ricevere risposte, il partito di estrema destra prova a tirare le orecchie all’amministrazione comunale, accusandola di stare dalla parte di chi commette il reato di spaccio, perché, sostiene Fn Bologna sul proprio profilo Facebook, “la maggior parte di questi spacciatori sono richiedenti asilo da voi tanto coccolati e difesi”.

Prende subito le distanze dalle soluzioni di Fn il comitato #FreeMontagnola, formato da cittadini che da anni vivono il parco e cercano di migliorarlo. Secondo la presidente Chiara Affronte, che aspetta un incontro col sindaco e la riapertura del confronto sulla Montagnola, il problema è la “mancanza di una vera regia”. Quella di Forza Nuova “di certo è qualcosa che non ci riguarderà, non siamo per nulla d’accordo”.

Nel frattempo a Budrio, dopo l’annullamento nel palazzetto dello sport dell’iniziativa di gruppi filofascisti e filonazisti mascherata da manifestazione di beneficenza, il Comune, guidato dal sindaco civico Maurizio Mazzanti, ha deciso di cambiare il regolamento sulla concessione degli spazi pubblici. D’ora in poi non saranno più concessi ad associazioni che si richiamino, anche indirettamente, al fascismo. La decisione è arrivata dopo la protesta dei sindacati, dell’Anpi, dell’Arci e del Pd.

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.