Fluxus ad Area51

Bologna, 6 Feb. – Tanto inaspettato quanto graditissimo questo ritorno dei Fluxus, storica band hardcore-punk torinese che negli anni 90 è stata senza ombra di dubbio una delle più originali ed interessanti nel saper miscelare le distorsioni a tutto volume delle chitarre elettriche all’utilizzo della lingua italiana. Il loro disco d’esordio Vita in un Pacifico Mondo Nuovo (No Way Records, 1994) è una delle gemme più pure (e al contempo nascoste) del panorama underground italiano, il punto di partenza di una serie di altri lavori di livello quali Non esistere (Free Db’s, 1996), Pura lana vergine (disco distribuito come inserto del quotidiano Il Manifesto nel 1998) e Fluxus (Furious Party, 2002 con ospiti Roy Paci e
Teo Tehardo), contraddistinti da sostanza, personalità e soprattutto da testi intelligenti, lucidi e nevrotici, forse il loro vero marchio di fabbrica.

Nel 2015, dopo 10 anni di pausa rispetto al disco mai pubblicato Satelliti e Marziani, i Fluxus tornano a suonare insieme e dopo due uniche date dal vivo decidono di registrare un nuovo disco, in presa diretta e completamente autoprodotto: il titolo è Non si sa dove mettersi (citazione presa dagli Stormy Six) e la band per pubblicarlo ha intrapreso la strada del crowdfunding attraverso la piattaforma Musicraiser. Il disco, del quale verrà stampato un vinile a tiratura limitata di 300 copie numerate, uscirà ufficialmente il 9 Febbraio 2018, si preannuncia essere l’ennesima bomba sonora come ai vecchi tempi e la band attraverso le parole di Franz Goria (voce e chitarra) ha deciso per l’occasione di presentarlo in anteprima radiofonica qui sulle frequenze di Radio Città del Capo all’interno della trasmissione Area51 Mercoledì 7 Febbraio alle ore 20.
.

Teaser “Non si sa dove mettersi”:

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.