Festa dell’Unità senza gli assessori di Sel. Frascaroli: “Noiosi pettegolezzi”

Bologna, 24 ago. – Si apre mercoledì al Parco Nord la Festa dell’Unità provinciale, la festa di autofinanziamento del Partito Democratico di Bologna. Alle 11.30 di quest’oggi si terrà la consueta conferenza stampa di presentazione del programma.

Gli assessori comunali al welfare e alla cultura, Frascaroli e Ronchi, come ha scritto questa mattina l’edizione locale di Repubblica, non risultano tra gli invitati. Il giornale lascia intendere che vi possa essere un motivo politico alla base del mancato invito. La cosa ha mandato su tutte le furie l’assessore Amelia Frascaroli, che dal proprio blog ha scritto un post lapidario dal titolo netto: “Inutile polemica“. “I pettegolezzi di Silvia Bignami (giornalista di Repubblica che ha firmato l’articolo in questione, ndr) sono di una noia mortale- scrive l’assessore al welfare- e, come spesso capita, vengono scritti al solo fine di creare artificiose polemiche politiche- scrive Frascaroli-. Quindi, ricapitolando: Alla festa dell’Unità di Bologna ero stata invitata a partecipare ad un dibattito con l’Ass. Gualmini ma per quella data ero già impegnata. Per la cronaca, poi:  Chiedo che la si smetta di affiancare -anche incidentalmente- la mia persona a progetti elettorali che, per quel che ne so, neppure esistono”.

Visione simile è quella del responsabile comunicazione del Pd bolognese, Benedetto Zacchiroli, che questa mattina è stato nostro ospite durante Sulla bocca di tutti. Con lui abbiamo parlato degli spot radiofonici gay friendly scelti dal Pd per promuovere la festa e delle dichiarazioni di Dom Giorgio Carbone al Meeting di Rimini.

 

Get the Flash Plugin to listen to music.