Ex Galaxy. Gieri rassicura le famiglie: “Ci faremo carico delle situazioni di bisogno”

Bologna, 31 ago. – “Qualche nucleo insoddisfatto c’è, ma stiamo lavorando con tutti coloro che hanno collaborato col Comune”. A due mesi dalla chiusura dell’ex Galaxy l’assessore alla casa e all’emergenza abitativa Virginia Gieri risponde così alle paure degli inquilini del residence di via Fantin. Aperto due anni fa dal Comune per rispondere all’emergenza abitativa, il Galaxy è destinato alla chiusura entro il 30 ottobre, data in cui scadrà il contratto d’affitto stipulato da Palazzo d’Accursio con l’Inail. “Ci faremo carico delle famiglie che hanno situazioni di bisogno”, spiega Gieri. L’assessore parla di “qualche nucleo familiare insoddisfatto e che comunque sarebbe insoddisfatto di qualsiasi altra soluzione”, ma per tutti gli altri “vogliamo scommettere sull’autonomia possibile di questi nuclei”.

A fine agosto, a 60 giorni dalla chiusura del Galaxy, le famiglie non sanno ancora però quali soluzioni i servizi sociali stanno preparando per loro, se potranno beneficiare di una prosecuzione dell’assistenza o se saranno accompagnate verso il mercato dell’affito.

Alcuni nuclei in transizione abitativa, 30 su tutta Bologna, potranno accedere secondo le stime alle case popolari. Il passaggio nelle case Acer sarà agevolato anche dalla delibera di giunta che ha assegnato sei punti supplementari in graduatoria Erp alle famiglie in transizione abitativa, un modo per prendere in considerazione la loro situazione di difficoltà. “Come se avessero lo sfratto”, commenta Gieri.

L’intervista a Virginia Gieri è di Silvia Santachiara.

 

      Virginia Gieri sulla chiusura del Galaxy

 

Ex Galaxy verso la chiusura. Social Log fa muro: “Soluzioni per tutti o non ce ne andiamo”

 

 

 

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.