Elezioni. Sel lancia le consultazioni, dal Pd alle liste civiche

Bologna, 14 set. – Non ci sarà né un voto né un referendum per decidere se Sel sosterrà o meno la corsa di Virginio Merola al secondo mandato da sindaco. I vendoliani hanno deciso di lanciare una serie di incontri aperti agli iscritti in cui confrontarsi, sia con il Pd che con le liste civiche poi, dice la coordinatrice provinciale Egle Beltrami, “al termine di questo percorso prenderemo insieme la decisione giusta”. La promessa è quindi quella di cercare di parlare solo dei temi della città, accantonando per il momento il diverbio con chi, come già espresso da alcuni circoli, vorrebbe porre subito il nodo delle alleanze.

Partiranno lunedì prossimo 21 settembre con l’assemblea di Coalizione civica. Sel sta mettendo in campo un percorso per certi versi analogo a quello della “conferenza programmatica” tenuta nei mesi scorsi dal Pd, incentrato cioè su un bilancio del mandato.


Il coordinamento provinciale lo ha ufficializzato con una nota apparsa sul profilo Facebook del partito. “Nei primi incontri svolti dopo la pausa estiva- si legge- abbiamo discusso e definito un percorso che dovrà condurci all’elaborazione di una proposta autonoma di governo della città. Un cammino che vedrà la comunità di Sel Bologna protagonista, attraverso il coinvolgimento degli iscritti, degli amministratori e degli organi di indirizzo politico, ma che non abbiamo intenzione di percorrere da soli. Vogliamo confrontarci, e inizieremo a farlo già dai prossimi giorni, con le varie anime del panorama politico cittadino che sentiamo vicine: a partire dalle forze con cui condividiamo l’attuale esperienza di governo a quelle che sono in via di costituzione come la Coalizione Civica ed altre”.

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.