E’ morto Casaleggio. I 5 Stelle di Bologna: “Per noi era come un padre”

grillo casaleggio italia 5 stelle
12 apr. – “Questa mattina è mancato Gianroberto Casaleggio, il cofondatore del MoVimento 5 Stelle. Ci stringiamo tutti attorno alla famiglia. Gianroberto ha lottato fino all’ultimo”. Lo scrive sul suo blog Beppe Grillo, in un breve post dal titolo #CiaoGianroberto. Da tempo le condizioni di Casaleggio andavano aggravandosi. L’ideologo del Movimento avrebbe dovuto presenziare il 20 febbraio scorso all’inaugurazione dello sportello bolognese anti-Equitalia, ma alla fine non si presentò. Si parlò genericamente di impegni. “La voglia è sempre tanta, ma a volte non basta”, disse qualcuno dei grillini presenti.

Su facebook il cordoglio del movimento 5 stelle di Bologna, c’è chi parla di lui come di “un amico e un padre”. Marco Piazza, consigliere comunale del movimento a Bologna scrive così: “Gianroberto, le tue idee vivranno per sempre con noi. Ti ricorderò sempre per quello che eri veramente: un genio innovatore, riservato ma risoluto. Sono senza parole”.

“Un uomo immenso – scrive su FB il capogruppo in Cosniglio comunale Massimo Bugani – per me un amico, un fratello, un padre. Hai dato la vita per dare una speranza e un sogno agli italiani. Senza mai risparmiarti, senza sosta, ogni giorno a denti stretti controvento, contro le lobbies, contro il sistema, contro il potere”. Poi aggiunge: “Deriso, sbeffeggiato, calunniato insieme a Beppe hai teso la mano a migliaia di perfetti sconosciuti, che a volte ti hanno ricambiato a pesci in faccia e pugnalate alla schiena”.

“Ciao Gianroberto”, scrive Nik il Nero, bolognese a Roma nello staff della comunicazione del Movimento che sceglie di ricordare Casaleggio con una sua frase: “Sono un comune cittadino che con il suo lavoro e i suoi (pochi) mezzi cerca, senza alcun contributo pubblico o privato, forse illudendosi, talvolta anche sbagliando, di migliorare la società in cui vive.”
Il gruppo M5S in assemblea legislativa dell’Emilia-Romagna ha espresso, in una nota, “il suo profondo cordoglio per l’improvvisa scomparsa di Gianroberto Casaleggio, cofondatore del Movimento 5 Stelle. La sua tenacia, il suo impegno civile e le sue idee continueranno ad essere la nostra stella polare”. Il gruppo che ha scelto di ricordarlo con le parole che lo stesso cofondatore scrisse nei giorni scorsi (“Io non mollo e continuerò a battermi insieme a milioni di italiani onesti fino al successo del Movimento che ho contribuito a fondare”) ha poi salutato Casaleggio: “Ciao Gianroberto, a riveder le stelle!”.

Giulia Gibertoni, M5s in Regione.

“Ci ha lasciati un sognatore, che con un sogno ha costruito un progetto politico di cui il Paese aveva e ha ancora assoluto bisogno. Un progetto che sta a tutti noi, oggi, portare avanti con convinzione”. Commenta così il sindaco di Parma Federico Pizzarotti la morte di Gianroberto Casaleggio. “Non posso nascondere gli attriti e le discussioni che ho avuto con Gianroberto, non dirlo non renderebbe giustizia alla persona e all’uomo”, ha aggiunto. “Casaleggio – ha detto Pizzarotti – è stato un padre fondatore, per certi aspetti un punto di riferimento. Certamente è stato un idealista in un Movimento che oggi, piaccia o non piaccia, è entrato nelle istituzioni italiane e ha contribuito a cambiare questo nostro amato Paese. Una marcia fatta di piccoli passi, ma di grandi intenzioni”. Pizzarotti, che negli ultimi tempi ha avuto spesso rapporti tesi Poi l’ultima immagine di Casaleggio. “Voglio ricordarlo sul palco di Roma al termine dello Tsunami Tour 2013, io avevo parlato poco prima e inaspettatamente ha preso la parola lui – ha concluso Pizzarotti – Da persona riservata e di poche parole, mi aveva sorpreso non poco, ma al tempo stesso mi aveva fatto piacere. Esprimo la mia vicinanza a tutta la famiglia”.

“Oggi è la giornata del cordoglio. Vogliamo rispettarla pienamente, per il rispetto nei confronti delle persone vicine a Gianroberto Casaleggio e di coloro che sono aderenti e vicini al Movimento. Ci sono giorni nei quali bisogna avere la capacità di rimettere al centro quel tratto umano che ogni tanto dovremmo ricordarci un po’ di più in politica”. Lo ha detto Paolo Calvano, segretario del Pd dell’Emilia-Romagna e consigliere regionale, commentando la morte del leader del M5s. “Oggi avremmo dovuto vederci in conferenza stampa – ha aggiunto – Alla luce di quello che è successo e della prematura scomparsa di Gianroberto Casaleggio, come Partito democratico abbiamo espresso immediatamente le condoglianza al M5s e ai colleghi presenti in aula, e deciso di annullare la conferenza”.

Condoglianze sono state espresse anche dal capogruppo del Pd in Regione, Stefano Caliandro, e dal presidente della regione Stefano Bonaccini.

“Sono umanamente dispiaciuto anche se non l’ho apprezzato. Ora il futuro del Movimento dipende da Beppe Grillo”. Lo ha detto Giovanni Favia, il ‘grande dissidente’ bolognese, uno dei primi eletti nelle istituzioni, poi espulso dopo le critiche mosse alla gestione interna. Con le sue parole Favia entrò in contrasto soprattutto con Casaleggio. “Non l’ho apprezzato come leader politico – ha detto – e ho combattuto la sua egemonia sul movimento e il marketing dell’insoddisfazione su cui ha fatto una pericolosa opa sul paese. Umanamente sono dispiaciuto: per la famiglia, per il figlio Davide e sono dispiaciuto per Beppe, da lui ora dipenderà il futuro del Movimento. Di fronte alla vita e alla morte, però, la politica si mette di lato. Di sicuro ci saranno dei cambiamenti nel medio termine, anche se di fatto Casaleggio era già fuori dalla gestione del Movimento. Ma oggi non è il giorno per approfondire l’analisi politica”.

“La sua idea della Rete come modello organizzativo di una forza politica, cioè con i meetup al posto delle sezioni e dei circoli, come luoghi virtuali in cui le persone si aggregano e discutono di temi altamente rilevanti (le cinque stelle: acqua, energia, sviluppo, ambiente e trasporti), rimarrà fondamentale nella storia della politica e delle forme organizzative dei partiti italiani”, ha detto la vicepresidente della Regione Elisabetta Gualmini.

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.