Dopo le migliaia di Bologna Non una di Meno rilancia: “Ora vogliamo tutto”

Il corteo dell’8 marzo a Bologna. Foto di Giulia Fini

Bologna, 9 mar. – “A Bologna ieri sera hanno sfilato in corteo diecimila persone, forse quindicimila. Ma non è un punto di arrivo, ora vogliamo tutto e nei prossimi mesi ci faremo sentire sempre più”. Non una di meno non si ferma qui. Dopo le migliaia al corteo bolognese dell’8 marzo, il movimento femminista rilancia l’impegno per contrastare la violenza di genere. Il 22 e 23 aprile si terrà un incontro a Roma per la stesura del piano femminista contro la violenza sulle donne. L’obiettivo è aprire un tavolo di contrattazione con il governo, dice Elisa Coco di Non una di meno Bologna.


di Giulia Fini

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.