ABC Digitale. Quando il digitale è emozionante

Child-of-Eden

Un’immagine del trailer di “Child of Eden”, uno dei videogiochi che saranno presenti

Bologna, 8 mar – Ci sarà una lampada robotica che segue i tuoi movimenti, una “stanza immersiva” di luci e colori,  il nuovo videogioco che con la realtà virtuale ci porta a bordo del Dc9 della strage di Ustica… sono solo alcune delle pillole di tecnologia che sarà possibile sperimentare sabato 12 marzo alla terza edizione di ABC Digitale, la rassegna sulla cittadinanza digitale a cura di Open Group e Radio Città del Capo, dedicata al rapporto tra digitale ed emozioni.

Il programma in mura di Porta Galliera 1/2 a Bologna inizia venerdì 11 marzo dalle 9.30 con i laboratori interattivi “emOziOni” con sei classi di scuole primarie e dell’infanzia.

Poi alle 17.30 si passa direttamente all’università con il professor Ruggero Eugeni, dell’Università Cattolica di Milano che presenterà il suo libro “La condizione postmediale”, con un’introduzione del prof. Giacomo Manzoli del Dams. Subito dopo sarà il momento della musica di Radio Città del Capo con il dj set di Andrea Vecchio aka SanthiAgo di Electric Lorem, accompagnato da Absque dj set e i visual di Lacandida. Sarà un dj set aperto, in cui gli ascoltatori potranno porre domande ai dj per capire come funziona il campionamento e l’elaborazione dei suoni (e delle immagini).

Sabato 12 marzo dalle 15 alle 18 saranno 20 postazioni diverse a creare un tour  di esperienze, divise in tre filoni differenti: robotica e coding, app e giochi e  crossmedialità. Saranno presenti Coder Dojo Bologna, Fab Lab Bologna e Raccattaraee; Fatatrac, SoundSight, Archivio Videoludico della Cineteca di Bologna, Progetto Ustica, Bitpurple, Achtoons, Adventure’s Planet, You Rock; Next Generation, Radio Città del Capo e Libera Radio.

Dalle 15.30 alle 16.30 di sabato Pensatech trasmetterà dall’evento in diretta sulle frequenze di Radio Città del Capo. Un piccolo assaggio è andato in onda con due ospiti dell’evento: l’archivio Videoludico della Cineteca di Bologna e la cooperativa Anastasis.
Con Andrea Dresseno, responsabile dell’archivio, abbiamo parlato del rapporto tra videogiochi, emozioni e corpo. Andrea Ustillani, presidente di Anastasis, ci ha spiegato come la tecnologia può aiutare nell’apprendimento i bambini e ragazzi con disturbi di apprendimento (come la dislessia) e quelli con altri bisogni “speciali”.

Download

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.