Il Dall’Ara di Tacopina e Saputo. Non solo stadio

tacopina-saputoBologna, 16 ott. – Il Dall’Ara (rinnovato) diventerà il fulcro del business plan del Bologna Fc targato Joe Tacopina e Joey Saputo. È lo stesso magnate canadese a spiegarlo, parlando con la Dire a margine della conferenza stampa di presentazione della nuova proprietà alla terrazza Bernardini del Dall’Ara. In puro stile americano, ma anche “come sta facendo la Juve e come faranno Roma e Udinese- spiega Saputo- lo stadio è ”the anchor””.

Non sarà un impianto solo dedicato allo sport, dunque, ma “ci sarà un po’ di tutto”, in particolare sotto il profilo commerciale, come avviene anche in Inghilterra. Si tratta però di un progetto a lungo termine, sottolinea Saputo, serviranno “almeno 6-8 mesi” prima di iniziare a realizzarlo. Un timing che per il magnate canadese, (che oggi ha insistito moltissimo sull’immediato ritorno in serie A come precondizione per qualsiasi iniziativa imprenditoriale) significa più o meno che l’amministrazione dovrebbe fornire le prime risposte alla fine del campionato, a giugno prossimo. Saputo è tornato ad escludere un nuovo stadio fuori dalla città. “Col sindaco non ne abbiamo mai parlato- conferma l’azionista di peso del Bologna- abbiamo sempre parlato del Dall’Ara”, su cui gli americani vedono “un potenziale”.

I tempi stretti per lo stadio? Gli americani contano di accelerare i tempi perché la fase progettuale è in sostanza già pronta. Col sindaco, in particolare, Tacopina e Saputo hanno parlato di un progetto di riqualificazione del Dall’Ara e della zona nei dintorni “già presentato nel 2011- spiega l’imprenditore canadese, rispondendo a una domanda sui possibili veti della soprintendenza- quindi qualcosa di già conosciuto e da più parti accettato”. Si tratterebbe del progetto dell’architetto Tagliaventi, per il quale è realistico pensare che serva un investimento intorno ai 60 milioni di euro, come si era vociferato nei giorni scorsi.

È anche possibile che il nuovo Dall’Ara abbia una Hall of Fame dedicata alla storia del Bologna calcio. “Faremo probabilmente un museo– conferma Tacopina in conferenza stampa- dove e quando lo decideremo nelle prossime settimane”. Un”iniziativa che serve a “ridare orgoglio e grandezza alla squadra- afferma il nuovo presidente- questo è  uno dei club più vincenti in Italia, ha fatto tremare il mondo, e un museo è necessario”. (Dire)

 

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.