Da lunedì il cantiere di via Petroni. Più bici e pedoni, meno auto

via petroni

Un rendering della nuova via Petroni

Bologna, 8 mar. – Partiranno lunedì i lavori per la riqualificazione di via Petroni, nella zona universitaria, con l’obiettivo di chiudere i cantieri a ottobre. La riqualificazione sarà” doppia”, perché si approfitterà del rifacimento della strada per sostituire anche tutte le tubature di gas e acqua, alcune delle quali in cemento amianto: sarà questa la prima fase dei lavori, a cura di Hera. Da maggio, poi, si interverrà anche in superficie con allargamento del marciapiede, la sostituzione dell’asfalto con cubetti di porfido, la creazione di un doppio senso ciclabile e la conseguente eliminazione dei parcheggi – 20 in tutto – su uno dei due lati della via. Per il cantiere è stato scelto anche uno slogan, “RiavviaPetroni”.

L’assessore alla mobilità Andrea Colombo.

Oltre a Colombo durante la presentazione del progetto ha preso la parola anche l’assessore Matteo Lepore, che ha spiegato come l’obiettivo del Comune sia quello di cambiare la domanda e l’offerta commerciale della zona, cambiando di conseguenza anche l’utenza, quindi i frequentatori di via Petroni. Per la presidete del quartiere San Vitale Milena Naldi l’idea è quella di lavorare sul tessuto commerciale, ad esempio organizzando per il futuro dei corsi per aiutare i titolari a migliorare la loro offerta. Perché, parole di Naldi, “l’inferno può tornare anche se fai una pavimentazione di qualità”, e il riferimento è alle risse e agli scippi che avvengono in zona. Naldi però è ottimista e per la fine dei lavori promette “una bella festa”.

Davide Sberna è andato a chiedere un parere ai commercianti di via Petroni. Queste le loro voci.

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.