Cultura. Da Unindustria 1 milione al Comune

merola vacchi farinelli sani

Bologna, 16 giu. – “Oggi è una bella giornata”. Così il sindaco Virginio Merola annuncia i tre progetti individuati dalla sua amministrazione e per i quali Unindustria Bologna mette sul piatto 1 milione di euro in tre anni: il restauro del Nettuno, il rilancio del Teatro comunale e il progetto Cinema modernissimo nell’ex Arcobaleno. Il primo cittadino li ha presentati nella sede degli industriali con il padrone di casa, il sovrintendente Nicola Sani e il presidente della Fondazione Cineteca Gian Luca Farinelli. “E’ determinante per il futuro della nostra città che Unindustria partecipi all’investimento in cultura”, ha detto Merola, sottolineando la ricaduta turistica dell’operazione.

Le linee guida per il restauro e la manutenzione del Nettuno saranno indicate entro luglio dal comitato scientifico presieduto dal sindaco, ha fatto sapere l’assessore ai Lavori pubblici Riccardo Malagoli. Poi ci vorranno 12-18 mesi per realizzarlo. Il contributo degli industriali dovrebbe coprire i primi due anni e proseguire per la manutenzione, per un totoale di 333mila euro.

Altrettanto peserà il contibuto a sostegno del progetto Cinema modernissimo, per restituire alla città la sala ex Arcobaleno di Palazzo Ronzani, la porzione dell’edificio liberty all’angolo fra via dell’Archiginnasio e via Rizzoli che la proprietà privata ha dato in uso al pubblico per 50 anni. Il Comune aspetta il via libera della Sovrintendenza. Poi, secondo Farinelli, la struttura potrà essere realizzata in 12 mesi, con una spesa di 3,2 milioni di euro, secondo il disegno dello scenografo Giancarlo Basili

La terza parte del contributo servirà a sostenere il rilancio del Teatro comunale, a partire dal suo risanamento economico, ha sottolineato il sindaco. Saluta con ottimismo questa nuova fase di “sincretismo pubblico e privato” il sovrintendente Sani, che punta a fare della sua fondazione un “polo produttivo della musica”.

“Non è un sostegno a questa o quella amministrazione”, precisa Vacchi interpellato dai giornalisti. “Bologna è Bologna per tutti, è importante darle un apporto a prescindere dall’amministrazione”

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.