Criticarono l’indagine sull’acqua alle occupazioni. Mazzanti e La Torre querelati dai pm

mazzanti brindisi surreale dar da bere agli assetati

Un momento del “brindisi” davanti a Palazzo d’Accursio. Al centro Claudio Mazzanti (Pd)

Bologna, 6 gen. – Uno aveva definito “surreale” la messa sotto indagine del sindaco dopo la decisione di riallacciare l’acqua a due palazzine occupate. E aveva qualche giorno dopo rilanciato con un partecipato “brindisi surreale” davanti a Palazzo d’Accursio. L’altra aveva detto che “indagare il Sindaco perché ha riallacciato l’acqua a famiglie e bambini mi pare un capovolgimento fra ciò che è giusto e ciò che è folle”. Entrambi, il capogruppo del Pd in Comune Claudio Mazzanti e l’allora capogruppo di Sel (ora Sinistra Italiana) Cathy La Torre, sono stati querelati per diffamazione dai pm Antonello Gustapane e Antonella Scandellari. A valutare la questione sarà la Procura di Ancora, competente per le ipotesi di reato che riguardano i magistrati di Bologna. A dare la notizia il Corriere di Bologna.

Mazzanti e La Torre sono ora iscritti nel registro degli indagati e spetterà ai magistrati di Ancona stabilire se le loro frasi abbiano in qualche modo offeso la reputazione dei due pm. Già a luglio, quando Mazzanti e La Torre criticarono l’indagine sul riallaccio dell’acqua, a prendere parola fu direttamente il sostituto procuratore Walter Giovannini che che chiese il “rispetto del nostro lavoro, in questo momento particolarmente delicato, difficile e sovraesposto”.

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.