Cotroneo e Faenza al Festival del Cinema di Porretta

porretta6124421 dic. – Roberto Faenza sarà ospite della XV edizione del Festival del Cinema di Porretta Terme che dal 6 all’11 dicembre porterà sull’Appennino bolognese grandi registi e nuove opere. Al regista e sceneggiatore torinese, autore de La verità sta in cielo  e vincitore del David di Donatello per Jona che visse nella balena, è dedicata la sezione monografica del Festival, attraverso una retrospettiva con nove dei suoi film proiettati al cinema Kursaal ed un incontro con il pubblico, sabato 10 dicembre.

Ad aprire il festival, una lezione di Ivan Cotroneo ai ragazzi dell’Istituto Montessori/Da Vinci e la proiezione del suo Un bacio, per affrontare senza retorica i temi dell’adolescenza, del bullismo e dell’omofobia.

Madrina ed icona del visual dell’edizione 2016 è Lorenza Mazzetti, regista, scrittrice, pittrice e donna dalle tante vite, giovedì 8 dicembre presenterà il suo libro Diaro Londinese che racconta la storia della realizzazione di Together, il suo film premiato a Cannes nel 1956. Questa giornata sarà anche occasione di presentazione, direttamente da Venezia 73, del film Perché son un genio, le tante vite di Lorenza Mazzetti  alla presenza del regista, Steve Della Casa.

Il Festival è anche cornice del Concorso Fuori dal Giro, che presenta quattro film del nuovo cinema italiano, di grande valore artistico, ma che hanno avuto una distribuzione ridotta. Piuma di Roan Johnson, Mia Madre fa l’attrice di Mario Balsamo, La macchinazione di David Grieco, La vita possibile di Ivano De Matteo sono le quattro opere in gara, che saranno proiettate e presentate.

In chiusura, il Festival in collaborazione con la Cineteca di Bologna, porta a Porretta Terme Il Mago di Oz, la pellicola di Victor Fleming nella sua versione restaurata. Un evento speciale per questo film, ritenuto dall’American Film Institute “il miglior film per le famiglie di tutti i tempi”, noto anche per la canzone “Over the Rainbow, premiata agli Oscar e cantata da Judy Garland, che torna a splendere con i colori caratteristici del Technicolor dell’epoca grazie al restauro in 4k attraverso il recupero dei negativi camera originali.

Insomma una XV edizione brillante quella del Festival di Porretta Terme, che il direttore artistico Luca Elmi ha illustrato al microfono di Sergio Rotino.

Chiara Magrone

 

 

 

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.