#ConquistatA. La festa dei tifosi

bolognafc

Bologna, 9 giu. – “E’ stata una partita sofferta” è la frase più ripetuta dai tifosi in festa in piazza Maggiore. Ma il Bologna ce l’ha fatta: con l’1 a 1 con il Pescara i rossoblu si sono aggiudicati la promozione, sono la terza squadra insieme a Carpi e Frosinone a passare in serie A. Dopo 94 minuti di gioco è stato sufficiente un pareggio grazie al miglior piazzamento in campionato.

In migliaia hanno riempito piazza Maggiore e dintorni, rimpieti di caroselli in moto o in auto.  Bandiere rossoblu, magliette, facce colorate, le immancabili trombette, i petardi e anche qualche razzo lanciato in cielo. Da Palazzo D’Accursio lo striscione “Forza bologna” lascia il posto a quello che recita “#ConquistatA“, secondo l’hashtag usato durante la partita #ConquistiamolA.

Allo stadio Dall’Ara a guardare la partita c’erano anche gli americani Tacopina e Saputo, atterrati in jet da Montreal per sedersi in tribuna a fianco dell’ex presidente Ferrari Luca di Montezemolo e altre 31mila persone sugli spalti, insieme a politici e musicali, da Fini a Casini al ministro Galletti, da Morandi a Carboni a Cremonini, da Tomba all’arbitro Rizzoli ai bimbi del coro dell’Antoniano per intonare l’inno di Mameli in avvio. In piazza Maggiore tutta la gioia e le attese per le promesse degli americani sulla nuova stagione. In mezzo ai cori, tra cui non ci si risparmia neanche il razzista “Pescarese nomade”, la richiesta alla proprietà è chiara: “Tacopina portaci in Europa”.

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.