Congresso Pd. Gualmini candidata? “Ditemi perché non dovrei”

13 sett. – “Lo chiedo a voi, perché dovrei tirarmi indietro?”. Ha ribaltato la domanda Elisabetta Gualmini a chi le ha chiesto se si candiderà alla guida del Partito Democratico. E’ successo ieri a Otto e Mezzo, trasmissione televisiva in onda su La7. “Auspico ci sia una candidatura femminile, stiamo a vedere, io aspetterò la data ufficiale del congresso per pronunciarmi”, ha detto Gualmini, attualmente vicepresidente della Regione Emilia-Romagna. Ma l’intenzione resta, e così la voglia di scendere in campo. “Anche io ho tante persone che mi chiedono di candidarmi”.

Gualmini ha delinato la sfida che secondo lei, una volta iniziato il congresso Pd, si delineerà all’interno del suo partito. “Da una parte la linea di Calenda del fronte repubblicano, posizione che ci porterà all’alleanza con Berlusconi, dall’altra c’è chi che lavora ad una alternativa alla destra di Salvini, un’alternativa che guarda anche ai 5 Stelle”. Gualmini non ha mai nascosto di propondere per la seconda posizione. “Penso – ha concluso – che sia il tempo di un segretario di partito donna“.

Per il momento la data del congresso Pd non è stata fissata, si parla genericamente del 2019, probabilmente prima delle elezioni europee. L’unica candidatura ufficiale in campo resta quella del governatore del Lazio Nicola Zingaretti, mentre sembra tramontata quella del Presidente dell’Emilia Romagna Stefano Bonaccini, che ha accarezzato sicuramente l’idea.

 

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.