Coltellate in via Zamboni. Un arresto per tentato omicidio

Bologna, 6 lug. – E’ stato arrestato dalla polizia per tentato omicidio il 26enne, nato a Napoli, che ieri sera ha accoltellato all’addome un 33enne di origine marocchina durante una maxirissa in zona universitaria a Bologna. La zuffa tra i due è iniziata in via Zamboni, per motivi ancora da chiarire, ed è proseguita in piazza Puntoni, dove il giovane ha ferito il nordafricano. Ne è nato un inseguimento da parte di tre amici della vittima, che hanno rincorso il napoletano armati di coltello e di un segnale stradale.

Il 26enne ha poi tentato di salire su un autobus minacciando l’autista che, intimorito dal coltello impugnato dal giovane, non ha aperto le porte del mezzo. Il giovane, in preda alla rabbia, ha danneggiato il tergicristalli del bus prima di essere bloccato dagli agenti, anch’essi minacciati. Oltre a finire in manette per tentato omicidio è stato anche denunciato per danneggiamento aggravato. I tre inseguitori, invece, due marocchini e un tunisino tra i 34 e i 31 anni, tutti con precedenti alle spalle, sono stati denunciati per possesso illegale di armi e minacce. La vittima, ricoverata all’ospedale Maggiore con una ferita alla zona sovraclaveare destra, non è in pericolo di vita.

(ANSA)

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.