Coalizione civica. Federico Martelloni vince le primarie

martelloni coalizione civica

In foto a destra Federico Martelloni. Accanto a lui Paola Ziccone (foto Coalizione civica)


Bologna, 28 feb. – E’ Federico Martelloni il candidato sindaco di Coalizione civica per le prossime elezioni amministrative bolognesi. Martelloni, 40 anni, leccese di nascita e bolognese per scelta,  giurista e dirigente di Sel, ha vinto le primarie della Coalizione con il 59,84% dei voti, 944 preferenze. Per Paola Ziccone invece il restante 40,16%, 633 voti. E’ il risultato della giornata di “consultazioni civiche” che Coalizione civica ha lanciato per scegliere il proprio candidato sindaco e sfidare così il Partito democratico alle prossime comunali.

Complessivamente sono stati 1589 i residenti a Bologna e provincia che hanno votato per i due candidati della formazione che raccoglie al suo interno quasi tutta la sinistra bolognese, dai centri sociali Tpo e Làbas agli ex 5 stelle passando per i civici, i militanti di Sel-Sinistra Italiana, l’associazione La Boa dell’ex assessore Ronchi, i civatiani di Elly Schlein e i comunisti di Rifondazione.

In termini di affluenza un risultato simile a quello di Sel a fine 2012, quando in città furono organizzate le primarie per scegliere i candidati di Camera e Senato. La formazione di Vendola all’epoca portò al voto 1654 persone. Per Coalizione civica – e per i suoi circa 500 associati – dunque una scommessa vinta, con la soglia dei mille votanti sorpassata abbondantemente.

Otto seggi, sei in città (uno per quartiere) e due in provincia, a Casalecchio e a San Lazzaro. A presidiare le operazioni di voto una settantina di volontari e un sistema informatico centralizzato per tenere sotto controllo in tempo reale l’affluenza e impedire eventuali doppi voti.

I 1589 voti di Coalizione civica, seggio per seggio.

Centro Costa (seggio centrale) 497
San Donato 179
Santo Stefano 297
Reno 136
Savena 153
Navile 140
San Lazzaro 82
Casalecchio 105

Ora si apre la fase della vera campagna elettorale, che passerà anche dalla definizione della lista dei candidati consiglieri.

coalizione civica primarie

Federico Martelloni, 40 anni, ha iniziato a fare politica con quel movimento di persone che sfilò anche nelle strade di Genova durante il G8 del 2001. E’ un militante di Sel,  ha condiviso la rottura col Pd sancita da Nichi Vendola a livello nazionale. Avvocato e giurista, ha messo al primo punto del suo programma il tema della diritti e dell’uguaglianza. “Faremo di Bologna la città meno diseguale d’Europa”, ha ripetuto più di una volta durante la campagna elettorale per le primarie. Avrà il compito – dichiarato già alla nascita di Coalizione civica – di fare “il ballo dello sgombero” con il sindaco Merola e il suo partito democratico. L’obiettivo per Coalizione civica è ora quello di portare il Pd al ballottaggio.

“Non voglio riunire la sinistra ma fare cose di sinistra”, ha detto al microfono di Radio Città del Capo Federico Martelloni. Il podcast dell’intervista del 7 febbraio scorso.

“Comincia una nuova stagione a ‪#‎Bologna‬. E quando comincia qualcosa a Bologna riguarda l’Italia. Ora alziamo l’asticella e ‪#‎ballottaggioSia‬”, scrive su facebook il leader del centro sociale Tpo Gianmarco De Pieri. “Dopo mesi passati a scrivere tutti insieme lo spartito, abbiamo chiesto alla nostra gente chi ne fosse il miglior interprete. In 1.589 hanno deciso di partecipare con il voto. Abbiamo vinto tutte e tutti e Federico Martelloni è il nostro candidato sindaco. Ora si tratta solo di conquistare l’impossibile. Non ho dubbi che ce la faremo”, scrive invece il deputato di Sinistra Italiana Giovanni Paglia.

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.