Co-housing per giovani. 232 candidati al progetto Porto15

Bologna, 7 apr. –  Si è appena conclusa la raccolta delle adesioni al progetto Porto 15. Ci sono 18 alloggi disponibili per circa 50 persone e sono 143 i nuclei che si sono candidati ad abitarvi, per un totale di 232 persone.
Soddisfatti Comune e ASP Città di Bologna che hanno promosso l’iniziativa.
Una commissione selezionerà 40 nuclei che parteciperanno al percorso per la costruzione della comunità e ai laboratori di progettazione delle attività e degli spazi collettivi. Nei primi mesi del 2017, al termine del cantiere sociale, 18 nuclei auto selezionati faranno ingresso nello stabile in via del Porto 15, nel centro di Bologna.
Lorenza Maluccelli di ASP traccia il profilo dei potenziali giovani co-houser:

Alla ditta che sta effettuando materialmente i lavori, Due P srl di Somma Vesuviana, manca ancora il certificato antimafia. La ditta aveva presentato un’offerta con un ribasso del 24% rispetto alla base d’asta. Il presidente Acer Claudio Felicani aveva detto al Corriere di Bologna “Il ribasso proposto dalla Due P effettivamente ci è sembrato anomalo, ma poi abbiamo fatto le verifiche e l’offerta è risultata congrua”.

Tag

Get the Flash Plugin to listen to music.